“L’aquila sul petto”, il libro sul simbolo della Lazio, torna in vendita

0
2769

di Gianni Palmieri

“Un romanzo di passione per un simbolo diventato leggenda”. In una frase, il riassunto di un viaggio romantico.

“L’aquila sul petto”, dal 10 torna disponibile per Natale il libro sull’epopea della Lazio con l’aquila stilizzata sulla maglia. Un logo che ha marchiato per sempre gli Anni ’80 biancocelesti, culminati con l’impresa del meno nove.

L’autore dell’opera è Emiliano Foglia e la sua ricostruzione è minuziosa e meticolosa, con grande passione riavvolge la storia di un simbolo sportivo degli Anni Ottanta diventato praticamente un mito. Dentro sono contenute e riprodotte la bozza definitiva del logotipo “Lazio” realizzato con il famoso font in stile Anni ‘20 chiamato Bauhaus e gli schizzi preliminari del logo realizzato a mano libera con il particolare dello studio della testa. Se ne parla nelle pagine dedicate a Otello Cecchi, classe 1928, grafico e creativo che svela come nacque la sua creatura: “La forma stilizzata di nuova concezione alla quale mi ispirai in prima battuta fu quella del logo di Armani ma doveva essere una nuova stilizzazione utilizzabile a fini commerciali e quindi mai registrata nè dalla Lazio nè da altri. L’effetto che volevo dare all’aquila era che si muovesse sul campo…. Capimmo fin da subito di aver realizzato qualcosa di particolare, che non fosse esclusivamente di proprietà del club ma uno stemma immortale nel cuore di tutta la gente laziale”.

Cronaca, storia, illustrazioni, fotografie e aneddoti, così “L’Aquila sul petto” vuole diventare uno scrigno speciale in cui è custodita la storia della Lazio, anzi, proprio l’aquila è la voce narrante del libro, il protagonista unico, il simbolo degli Anni Ottanta attraverso cui raccontare le gesta biancocelesti. Così chiunque abbia vissuto quel periodo storico ritroverà tutti gli avvenimenti che lo hanno emozionato.

Dal 1982 al 1987, attraverso i suoi prodotti di merchandising studiati per il tifoso a partire dall’ideazione del marchio nel 1982, continuando con il passaggio di presidenza da Casoni a Chinaglia nel 1983 e il ritorno in Serie A indossando la maglia bandiera, al periodo buio con la maglia Castor nelle stagioni 1984/85 e 1985/86, fino alla rinascita nella stagione leggendaria dei -9 con il ritorno sulle maglie dell’aquila sul petto nel 1987. Chiunque abbia vissuto quel periodo storico ritroverà qui tutti gli avvenimenti che lo hanno fatto commuovere, esaltare, sorridere e rattristare.

Non esiste ricostruzione più completa di un decennio che, pur non privo di drammi sportivi e sconfitte, ha portato con sé una inimitabile ventata di rinascita, appartenenza ed amore sconfinato a quella Lazio troppo bistrattata dagli eventi. Una lettura che riporterà l’appassionato indietro nel tempo tra nostalgia e forse un po’ di rimpianto di una lazialità perduta.

Il libro è possibile acquistarlo direttamente dal link sotto riportato:

http://corsportstore.corrieredellosport.it/it/7401074217-libro-ss-lazio-laquila-sul-petto?cookieAccept