GRAN CALDO? PRESSIONE KO?

0
187
pressione bassa

CI PENSO IO!

Per molti l’arrivo della bella stagione, tenendo conto delle alte temperature raggiunte negli ultimi anni, rappresenta un serio motivo di preoccupazione. Sempre più persone per tamponare questa “emergenza personale” utilizzano dei farmaci che sono una vera e propria “strizzata” del nostro microcircolo.

Il meccanismo è semplice: vasocostringo, chimicamente, la parte terminale del nostro apparato circolatorio e, come succede quando mettiamo un dito alla fine del tubo da giardino, la pressione, in questo caso del sangue, sale. Ma tutto questo non è fisiologico!

Il meccanismo indotto chimicamente è artificiale e, al termine della azione delle goccine, prese per stare meglio, la pressione riprecipita! In tutto questo anche il cuore è soggetto ad un maggiore affaticamento. Il cuore infatti lavora male, sia in accelerazione, quando la pressione è bassa perché cerca di sostenerla, sia quando prendiamo il farmaco perché la spinta motrice del cuore incontra delle resistenze che ostacolano il normale flusso cardiocircolatorio. Allora che fare?

Bisogna chiedere aiuto alla medicina funzionale per antonomasia: l’OMEOPATIA!!!
Anche se sono diversi i rimedi da poter utilizzare quello più utilizzato è la Camphora, in granuli. Due granuli (se sono prodotti dalla Cemon), quattro volte al giorno. lontano dal pasti; in caso di malore, due granuli anche ogni dieci minuti fino a miglioramento. Nelle forme più severe sarà bene usare Veratrum album.

pressione bassa

Marco Tortorici
Esperto in omeopatia dal 1985
Farmacia Salvo D’Acquisto
Via della Stazione di Palidoro, 4