Colucci e Nizza pianisti d’effetto per “Nobili Arti in Nobili Terre in Musica 2024”

0
34
pianisti

Il virtuosismo al centro del recital dei pianisti Colucci e Nizza  “La tastiera delle meraviglie”. Prossimo concerto con “Parata di stelle” il 5 maggio

Virtuosismi pianistici ieri ad Anguillara per l’evento “La tastiera delle meraviglie”, il secondo concerto dei quattro in programma per “Nobili Arti in Nobili Terre in Musica 2024” ad Anguillara, sul lago di Bracciano. 

Un concerto nel quale due pianisti hanno impressionato il pubblico intervenuto nella trecentesca chiesa di San Francesco per le mirabili esecuzioni in brani di Chopin, Bach e Liszt. 

Tommaso Nizza, cresciuto in una famiglia dove da sempre si è respirata la passione per la musica, appena 19enne con la sua esecuzione ha potuto mostrare gli alti livelli raggiunti negli studi in corso al Conservatorio Licino Refice di Frosinone, confermandosi come una promessa del pianoforte in Italia e non solo.

pianisti
Tommaso Nizza

Più matura ed ugualmente virtuosistica l’esecuzione di Simone Colucci, 32 anni, che si è cimentato in pagine impegnative come la Ciaccona di Bach come riletta dal compositore Ferruccio Busoni. L’iniziativa è stata presentata dall’attrice Marilia Valenza. 

Ancora una volta per la direzione artistica di Amarilli Nizza si è potuto assistere ad un concerto di alto livello in linea con gli obiettivi della manifestazione mirata a dare spazio e visibilità alle giovani leve. 

Ideata dalla Claudia Biadi Music Academy, per l’organizzazione del Comune di Anguillara Sabazia, la Pro Loco Anguillara e il contributo della Presidenza del Consiglio regionale del Lazio prosegue il 5 maggio con il terzo concerto. Appuntamento alle 19 alla Chiesa Santa Maria Assunta con “Parata di stelle” con grandi interpreti del panorama lirico italiano. 

Riflettori accesi sulle interpretazioni di Amarilli Nizza, soprano, Fabio Armiliato, tenore, Eufemia Tufano, mezzosoprano, Lisadora Valenza, soprano, Paola Giovani, soprano in musiche di Mozart, Offenbach, Bellini, Tosti, Boito, Verdi, Delibes, Gardel, Cilea, Bizet, Puccini, Lehar.