PAOLA ALESSANDRINI, QUANDO L’ARTE SI SPOSA CON L’IMPEGNO SOCIALE

0
1097
arte

UN’ANIMA DIVISA IN DUE: LE OPERE DELL’ARTISTA ESPOSTE ALLE BIBLIOTECA COMUNALE DI CERVETERI FINO AL 7 GENNAIO.

Paola Alessandrini è un’artista romana che ha nella curiosità e nella bontà d’animo due strumenti essenziali. Quando nel 2014 decidemmo di dedicare uno spazio agli artisti emergenti del territorio, capii subito di trovarmi davanti una persona con un notevole potenziale umano ed artistico. Paola dopo essersi laureata, capisce subito l’urgenza di
comunicare le proprie emozioni attraverso la pittura. Dopo aver affinato la sua tecnica nelle Arti figurative, riesce a farsi notare ed entrare a fare parte dei Cento pittori di Via Margutta.
La sua indole la porta poi a sperimentare nuove tecniche attraverso il riuso di materiali come le stoffe.

Nasce così un filone artistico fatto di suggestivi collages di stoffe sovrapposte con maestria in maniera irregolare in un perfetto equilibrio cromatico. Oltre al collage, Paola Alessandrini porta avanti il suo primo amore, l’arte figurativa, realizzando una serie di opere pittoriche con dei personaggi privi volto, che colpiscono notevolmente l’immaginazione dello
spettatore inducendolo ad una riflessione sull’essere più che sull’apparire. Ricordiamo due mostre collettive alle quali ha partecipato con la Galleria inQuadro DONNE A CONFRONTO e RACCONTAMI LA TUA STORIA.

arte
Paola Alessandrini

Stoffe per realizzare quadri: perché? “Nasce da esperienze vissute da bambina attraverso corsi fatti a scuola e dal contributo di mia madre che era un’esperta ricamatrice. Il lavoro con le stoffe mi permette di raggiungere effetti tridimensionali ed infiniti passaggi tonali. Attraverso questo processo raggiungo dei risultati diversi dalla pennellata”.

I tuoi personaggi sono senza volto, senza espressione, in un mondo dove l’apparenza è ciò che conta: come li collochi in questo contesto? “Non è importante il volto per me, ma la postura, l’azione. Io raffigurò donne molto eleganti che hanno un’anima ed una interiorità e la loro bellezza la si percepisce da quello che fanno. La società di oggi è molto legata a canoni estetici di bellezza oggettiva che non sono purtroppo fondamentali. Ciò che provo a rappresentare con i miei quadri, sono le emozioni che ogni singola persona può trovare nei volti velati delle mie figure, ognuno così può vedere o immaginare il volto che vuole”.

La società in che modo stimola il tuo lavoro?“I temi che spesso affronto sono sociali. Rappresento la solitudine dei più deboli, la violenza psicologica nei confronti delle donne, il razzismo. Rappresento simboli e immagini metaforiche, come ad esempio il quadro presentato alla mostra contro il razzismo dove un camaleonte è poggiato sopra un gesto di amicizia fra due persone di colore diverso. La colorazione dell’animale rispecchia il suo stato d’animo e la sua percezione di trovarsi in una condizione di armonia. È noto che il camaleonte muta il colore della sua pelle solo quando si trova in una condizione di pericolo o violenza”.

Arte e volontariato: come coniughi queste due passioni? E soprattutto: perché?
Sono responsabile Artistica, insieme ad una psicologa, di un laboratorio artistico, per persone con disabilità gravi, motorie e cognitive in seguito ad incidenti o malattie gravi. Ho scoperto un mondo dove la sensibilità è altissima e può diventare un importante risorsa creativa. Il laboratorio è un luogo di libertà di condivisione in un clima di fiducia e apertura
ed il colore diventa uno strumento di espressività e comunicazione. Ho imparato tantissimo in questi anni, ho imparato che ci si può mettere in discussione per crescere. Le esperienze dolorose ci insegnano e sono difficili da superare, ma sicuramente danno un’energia
ed una consapevolezza diversa. Rimettono i valori umani al centro dell’universo.

arte
Paola Alessandrini

Paola Alessandrini è in mostra nella Biblioteca Comunale di Cerveteri fino al 7 Gennaio 2020 con la mostra: Un’anima divisa in due a cura dell’associazione culturale inArte
Fabio Uzzo Presidente associazione culturale inArte Galleria inQuadro Cerveteri.