Libere dalla ritenzione idrica

0
2565

Stimolare la diuresi con tisane e decotti è la strada maestra per rimuovere ristagni di liquidi e cellulite

Monique Bert – Naturopata

“La cellulite è un’infiammazione del tessuto connettivo cellulare sottocutaneo che induce un rigonfiamento e il classico effetto buccia d’arancia. Ciò avviene perché le cellule dell’ipoderma immagazzinano un eccesso di grasso in cui si infiltrano i liquidi che ristagnano. In tal caso è fondamentale, oltre che agire su ciascuno dei fattori che ne sono la concausa, favorire la corretta circolazione dei liquidi con drenaggio localizzato dei tessuti, con tisane e sostanze specifiche in grado di rimuovere le tossine accumulate ove si manifesta lo squilibrio, anche estetico” spiega la naturopata Monica Bertoletti, alias Monique Bert, creatrice del gruppo Fb Medicina Evolutiva, Naturopatia e Detox, nonché coautrice di Tiroide Approccio Evolutivo gruppo Fb del dr. Andrea Luchi.

Qui di seguito alcune ricette naturali per disintossicarci e rimodellarci: usate sempre acqua non clorata per le tisane e per cucinare!

Bacche di goji: hanno basso indice glicemico, ma soprattutto l’azione sciogli-grasso di vitamine, sali minerali, amminoacidi e antocianine fanno delle bacche di goji non solo un valido snack, ma anche un ingrediente perfetto per una tisana energizzante, brucia cellulite.

Sobbollire per 10 minuti un cucchiaio colmo di bacche essiccate e 250 ml di acqua. Lasciare in infusione 10 minuti e bere anche un litro al dì.

Vite rossa: ha importanti proprietà flebotoniche e permette di mantenere in salute l’apparato circolatorio, prevenendo la comparsa delle vene varicose o migliorandone lo stato, se già presenti. Si tratta di una tisana perfetta per combattere la ritenzione idrica accumulata in cosce e gambe e potenzia il drenaggio linfatico. Un cucchiaio di foglie in 250 ml di acqua non clorata bollente, si lascia in infusione 10’. Almeno tre tazze al dì.

Sambuco: ricco di minerali, vitamine e amminoacidi è fra i rimedi naturali più indicati per sgonfiare piedi e caviglie ed in generale gli arti inferiori, dove si accumula cellulite. Prepariamo un decotto con un cucchiaio di sambuco, un cucchiaio di frutti di bosco misti e una scorza di limone bio in un litro d’acqua; facciamo sobbollire per 10 minuti e lasciamo riposare altri 10’. Filtrare e bere nell’arco della giornata.

Quercia marina: alga riconosciuta per le sue proprietà depurative e stimolanti del metabolismo, è un antiflaccidoeccellente. Si deve utilizzare per brevi periodi per dare una sferzata ai fisiologici processi brucia grassi e tonificare i tessuti molli. Se avete problemi alla tiroide domandate al medico il permesso di poter usare quest’alga, ma tenete presente che un apporto fisiologico di iodio è fondamentale per chiunque, proprio per la formazione dell’ormone tiroideo.

Si può far preparare un mix molto efficace per drenare i tessuti cellulitici: quercia marina, foglie di fragola, verbena odorosa e olmaria, in parti uguali per una tisana. Aggiungiamo due pizzichi di questa miscela a una tazza d’acqua di 250 ml, lasciamo in infusione 5 minuti soltanto e beviamo una sola volta al giorno, rigorosamente a metà mattina. Non al pomeriggio. Si fa solamente per un paio di settimane e ha un effetto urto. Se necessario si può ripetere, dopo una pausa di 15 giorni, per altre due settimane.

Decotto di ananas: portare a ebollizione un litro d’acqua, quindi fate bollire per 10 minuti la scorza e il gambo di un ananas. Togliete dal fuoco e lasciate in infusione per altri 10 minuti. Filtrate e bevete. L’ananas è ricco di bromelina, vitamina A e C. é un eccellente anticellulite e brucia grassi.

 

Gambi di ciliegie (rigorosamente bio!): I gambi di ciliegie sono diuretici, lassativi e particolarmente efficaci contro la ritenzione idrica. Sono drenanti, favoriscono la perdita di peso e sonoefficaci per eliminare la cellulite.

Mettete un cucchiaio di gambi di ciliegie in 250 ml d’acqua fredda. Portate a ebollizione e fate bollire per 5 minuti a fuoco basso. Togliete dal fuoco e aspettate 10 minuti, quindi filtrate e bevetene tre tazze nel corso della giornata.

Gramigna: è ricca di mucillagini, di inulina e di sali minerali. é un diuretico tipicamente utilizzato contro la cellulite, ma è anche un efficace antisettico delle vie urinarie e potente vulnerario su problematiche cutanee e ferite.

Portate a ebollizione un litro d’acqua, quindi fate bollire per un quarto d’ora una manciata di radici essiccate. Filtrate e bevetene durante tutto il giorno.

Frassino: Versate tre cucchiai di foglie essiccate di frassino in un litro d’acqua bollente. Lasciate in infusione per 10 minuti, filtrate e bevetene lungo tutta la giornata. Le foglie di frassino sono ricche di sali minerali e di antiossidanti (flavonoidi e polifenoli) che favoriscono lo smaltimento delle tossine, tra le cause dei ristagni di liquidi, permettendo così di attenuare la cellulite.