Il Ladispoli col Flaminia è già al primo bivio del campionato

0
252
Foto di Mirko Mastrapasqua

Nemmeno il tempo di assorbire la sconfitta casalinga col Lanusei che già la mente del Ladispoli è rivolta alla trasferta di domenica prossima sul campo del Flaminia che ieri ha strappato un prezioso pareggio sul campo del blasonato Latina.

E’ una gara che inizia ad essere importante per la classifica e per il morale quella dei rossoblu nella capitale in casa di una compagine che ha racimolato solo due punti finora in campionato. E’ vero che dopo tre giornate la classifica è ancora molto fluida, solo l’Avellino viaggia a punteggio pieno, confermando la previsione che gli irpini faranno un campionato a se, conquistando senza problemi la promozione in Serie C.

Per il Ladispoli, dopo due sconfitte casalinghe, è il momento di riflettere, di comprendere come l’approccio alla Serie D debba essere più concreto. Per ottenere la salvezza non serve specchiarsi in mezzo al campo, quando è necessario randellare palloni in tribuna occorre farlo senza troppi fronzoli. Questo Girone G sembra essere molto equilibrato, le favorite della vigilia annaspano nella zona medio bassa della classifica come nel caso di Latina e Torres, occorre racimolare ora punti preziosi prima che le candidate all’alta classifica inizino a correre. Una considerazione sul Ladispoli dopo tre partite nelle quali ha subito 9 goal appare doverosa. La difesa deve essere registrata, non si possono incassare tante reti se si aspira alla salvezza, siamo certi che il mister Boscolo saprà mettere mano nei punti giusti. il campionato è appena iniziato, lo stadio Angelo Sale deve essere la roccaforte che lo scorso anno permise al Ladispoli di conquistare la promozione in Serie D. I tifosi anche ieri lo hanno gremito in massa, è il momento di rimboccarsi le maniche. Domenica la trasferta col Flaminia è già il primo importante crocevia della stagione.