ELEZIONI 8 E 9 GIUGNO, SI CERCANO GLI SCRUTATORI

0
90
elezioni europee

Dichiarazione di disponibilità da presentare entro il 7 Maggio 2024.

“Da oggi fino al 7 Maggio 2024 gli elettori e le elettrici, già iscritti all’Albo comunale degli scrutatori, possono presentare manifestazione di disponibilità ad assumere le funzioni di scrutatore per le Consultazioni Elettorali di sabato 8 e domenica 9 giugno 2024”. Lo dichiara in una nota il Sindaco di Cerveteri Elena Gubetti.

Gli elettori e le elettrici già iscritti all’Albo degli scrutatori possono comunicare la propria disponibilità compilando il modulo disponibile sul sito del Comune di Cerveteri, all’interno della sezione “Elezioni Europee 2024” raggiungibile a questo indirizzo: https://www.comune.cerveteri.rm.it/novita/elezioni-europee-2024-tutte-le-informazioni.

Il modulo andrà successivamente inviato tramite pec all’indirizzo comunecerveteri@pec.it o consegnato a mano presso Ufficio Protocollo sito nel Parco della Legnara

“Gli scrutatori – ha continuato il Sindaco – dovranno rendersi disponibili sabato 8 giugno dalle 08.45 sino al completamento delle operazioni preliminari alle votazioni, poi nel pomeriggio dalle ore 14.45 alle ore 23 per le operazioni di voto e domenica 9 giugno dalle 6.45 alle 23 per le operazioni di voto; poi senza interruzione per lo scrutinio delle elezioni Europee fino alla loro conclusione. Lo spoglio delle schede per le elezioni comunali avverrà lunedì 10 giugno dalle ore 14 fino al termine delle operazioni”.

La Commissione Elettorale comunale valuterà le comunicazioni di disponibilità ricevute e chi sarà nominato scrutatore riceverà la nomina al proprio indirizzo di residenza.

Gli importi per la prestazione saranno definiti e comunicati alle Amministrazioni pubbliche tramite circolare ministeriale.

Dalle funzioni di scrutatore sono esclusi: i dipendenti del ministero dell’Interno, di quello dei Trasporti e di quello con competenze su Poste e Telecomunicazioni; gli appartenenti a Forze Armate in servizio; i medici provinciali, gli ufficiali sanitari e i medici condotti; i segretari comunali e i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali, così come i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.