“Passi in avanti per l’acquisto del Palermo Calcio”

0
202

“Ringraziamo i numerosi tifosi siciliani e la stampa per il caloroso interesse mostrato per la nostra richiesta di incontro ufficiale ai dirigenti dell’Unione Sportiva Palermo per vagliare l’ipotesi di acquisto delle quote societarie del club rosanero. Annunciamo che ci sono stati importanti sviluppi nelle ultime ore, siamo fiduciosi di poter instaurare una forma di collaborazione con la società del presidente Zamparini”.

Il procuratore Alessio Sundas, titolare della Sport Man, sta lavorando sodo, nel ruolo di mediatore, per favorire la nascita di un progetto di rilancio tecnico ed economico del glorioso club siciliano, attraverso variegate operazioni.

“L’avvocato Francesco Rondini, esperto di diritto sportivo – prosegue Sundas – ha inviato una lettera all’avvocato Andrea Bettini, nuovo membro del Consiglio di amministrazione della società, incaricato di seguire la cessione del pacchetti azionario, chiedendo un incontro per i primi giorni della prossima settimana. Siamo fiduciosi che i nostri progetti susciteranno l’interesse della dirigenza rosanero alla quale ribadiremo che un noto imprenditore toscano è pronto ad acquisire le quote societarie. Ma ci sono anche altre novità. Poche ore fa siamo stati contattati da un altro famoso operatore economico siciliano che si è dichiarato disponibile a partecipare ad una cordata per rilevare la proprietà del club e rilanciarlo nel grande calcio con investimenti significativi. Il nostro progetto cresce a vista d’occhio e riguarderà anche tutto il calcio della Sicilia. Teniamo infatti a precisare che i nomi dei giocatori dei quali deteniamo le procure apparsi ieri sulla stampa sarebbero tesserati dal Palermo e poi ceduti a vario titolo ad altre squadre della Serie C e della Serie D della Sicilia. Vogliamo lavorare per potenziare a tutti i livelli il football isolano. Per il Palermo, se la trattativa andasse in porto, siamo pronti ad ingaggiare top player sia in caso di promozione in Serie A che di permanenza in Serie B. Acquisti che concorderemo con l’allenatore Roberto Stellone che sarebbe il pilastro del nuovo progetto tecnico. E sottolineiamo che la eventuale nuova proprietà della società rosanero vorrebbe continuare ad avvalersi dell’esperienza di un dirigente del calibro del presidente Zamparini. Le forme di collaborazione si possono sempre trovare. L’avvocato Rondini proporrà all’avvocato Bettini un ventaglio di proposte che spaziano anche dall’arrivo di sponsorizzazioni di alto livello al potenziamento delle Scuole Calcio con la costituzione del Vivaio Nazionale dove coltivare futuri campioni. Siamo fiduciosi di aver compiuto un altro importante passo in avanti”.