MARCIA DEGLI ALBERI 2019: UN’EDIZIONE SPECIALE

0
269
Marcia degli Alberi 2019
Marcia degli Alberi 2019: giardini di via Firenze in festa

Ladispoli green. Il giardino pubblico di viale Mediterraneo intitolato ad Angelo Vassallo, nella giornata dedicata alla salvaguardia del verde urbano. 

 

Ladispoli in festa. Domenica 10 novembre 2019 per i cittadini di Ladispoli è stata una giornata emozionante nel ricordo del Sindaco Pescatore, Angelo Vassallo,un modello di buona amministrazione, un paladino della tutela dell’ambiente a cui molti volevano bene e per la successiva marcia green organizzata da quanti hanno a cuore la salvaguardia del verde urbano: Rosario Sasso, Presidente dell’associazione Salviamo il Paesaggio, in collaborazione con “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”.

Alla presenza di Dario Vassallo fratello di Angelo, del Sindaco di Ladispoli, delle associazioni locali, di molte scolaresche e di tanti cittadini, il giardino pubblico di Viale Mediterraneo è stato intitolato ufficialmente ad Angelo, un’intitolazione fortemente voluta dalle associazioni locali che ne fecero formale richiesta al Sindaco due anni fa. Ucciso dalla criminalità nel settembre 2010,  Vassallo è diventato simbolo di legalità e di amore del territorio.

Marcia degli Alberi
Viale Mediterraneo. Intitolazione giardini ad Angelo Vassallo. Rosario Sasso e Dario Vassallo alla cerimonia.

Sono commosso e felice di quanto oggi avviene, ringrazio tutti coloro che si sono impegnati perché accadesse e, per l’affetto dimostrato a mio fratello” – dichiara Dario Vassallo nei giardini di via Firenze alla presenza di Rosario Sasso, fautore della Marcia degli Alberi 2019. Già nel 2017 Ladispoli dedicò un albero ad Angelo, con l’auspicio di vedergli presto intitolato il giardino di Viale Mediterraneo.

Mi occupo di ambiente da circa 10 anni, come referente di Salviamo il Paesaggio, quattro anni fa, ispirato dalla marcia organizzata a Roma, ho voluto replicare a Ladispoli, a novembre il periodo giusto per mettere a dimora gli alberi e per la ricorrenza internazionale del 21. Ringrazio Valentino Valentini che, zaino in spalla per il centro di Roma con un albero,diede vita alla manifestazione” – racconta Rosario – Sensibilizzare sui temi ambientali, sopratutto le future generazioni: gli studenti. Coinvolgendo associazioni locali, scuole e cittadini semplici, la marcia consiste nell’attraversare la città con in spalla un’albero da piantare in un’area pubblica del territorio”.

Alberi
Domenica 10 novembre: messi a dimora gli alberi donati alla città.

Marcia degli Alberi 2019: Ladispoli più verde: lecci, carrubi, roverelle e ulivi.

Associazioni, cittadini e studenti hanno dato vita alla 4^ edizione della Marcia degli Alberi, un’iniziativa, non solo simbolica, con cui si è voluto portare all’attenzione generale il tema della salvaguardia del verde urbano e della sua importanza per l’ecosistema. Resa speciale dalla cerimonia in memoria del Sindaco Pescatore, la marcia è partita alle ore 10:00 da Viale Mediterraneo, proseguita lungo viale Italia e via Ancona, per giungere ai giardini pubblici di Via Firenze, dove è stato piantato un seme per il futuro. Educatori, bambini e genitori ladispolani, scaldati dal sole, hanno trascorso la mattinata con le mani sporche di terra.

Messi a dimora circa 25 alberelli, tra cui lecci, carrubi, roverelle, ulivi, sughere ed arbusti come corbezzolo, mirto, fillirea, alloro e lentisco. Realizzata anche una piccola area con piante aromatiche ed una piccola zona con alcuni alberi da frutto. Si è svolta inoltre, la piantumazione di 6 alberi più grandi, acquistati grazie alle donazioni di cittadini e degli sponsor. A guidare gli improvvisati e felici giardinieri Daniele Brugiotti, arboricoltore ETW:” Di fondamentale importanza è la giusta cura delle piante, il dopo. L’abbandono è il vero problema del verde in Italia, dove più che altrove il verde urbano viene lasciato morire” spiega l’esperto ai tanti ragazzi presenti, con al collo messaggi green realizzati per l’occasione.

Marcia degli Alberi 2019
Marcia degli Alberi 2019. Giardini di via Firenze in festa

Difendere gli alberi significa difendere il nostro benessere, la nostra memoria e il futuro delle prossime generazioni: “pianteremo 30 alberi, per 30 prossimi nascituri di Ladispoli” afferma emozionato Armando, il simpatico personaggio dal naso lungo e cappello a punta, animatore di tutto l’evento. Con lui tanti gli ambientalisti presenti e attivi sul territorio, come Alessia Colle, della Lipu di Civitavecchia, per contribuire alla giornata educativa. “Un ringraziamento particolare alle maestre Marina Cozzi e Carmelina Leoni per il coinvolgimento delle classi durante tutto l’evento, al ‘giullare’ Armando Profumi, dell’associazione Libera”  – dichiara Rosario.

 

Marcia degli Alberi
Viale Mediterraneo. Cittadini attivi: Angelo Sarno ha donato un carrubo

L’amministrazione ha contribuito concedendo il patrocinio gratuito alla manifestazione, si auspica ora un’ulteriore sostegno nella gestione delle piante presenti: irrigazione e potatura delle aree verdi realizzate, finora esclusivamente a carico delle associazioni. Due momenti importanti per Ladispoli in questa domenica, fortemente voluti far coincidere, spiega il promotore: “Nei giardini di viale Mediterraneo c’era già un albero dedicato a Vassallo nel 2017, subito dopo ho protocollato la richiesta di intitolazione dei giardini, finalmente concessa”.