CERVETERI, ORIZZONTE POLITICO “NON VA TUTTO BENE”

0
440
assemble sindacale

“ORMAI È TROPPO TARDI” LE PAROLE DEL SINDACO PER CHIUDERE UNA RIUNIONE MAI INIZIATA. LA RABBIA DEI LAVORATORI INASCOLTATI E LA DENUNCIA DELL’OPPOSIZIONE.

Mercoledì 6 ottobre –  In Comune era prevista una riunione organizzata dai sindacati dei lavoratori ecologici con oggetto i loro diritti. Oltre al sindaco Pascucci, l’assessore all’ambiente Gubetti e i rappresentanti sindacali sono stati invitati a partecipare anche i consiglieri comunali Anna Lisa Berardinelli e Luca Piergentili. La loro presenza però non è stata gradita, tanto da rinviare l’incontro con data da destinarsi.

A piazza Risorgimento si è alzata la voce. “L’assessore Gubetti prima ha chiesto al sindacalista se potevamo rimanere, al suo sì, non contenta, ha chiamato fuori il rappresentante sindacale che, dopo il confronto privato, ci ha chiesto di lasciare l’aula. Intanto a noi si è aggiunto il consigliere Alessandro Magnani, abbiamo chiesto alle altre sigle sindacali se potevamo rimanere, hanno annuito. Dopo è arrivato il sindaco Pascucci informando che non partecipava alla riunione a causa della nostra presenza in quanto se erano presenti due consiglieri dell’opposizione ci doveva stare tutta l’opposizione. Se la riunione era stata convocata in un modo doveva essere rispettato. Dunque l’amministrazione non partecipa”, racconta il consigliere comunale Lisa Berardinelli in piazza. E prosegue nel racconto “A quel punto abbiamo informato che saremmo andati via, di continuare la riunione ma l’assessora all’ambiente ha dichiarato, ripetendo le parole del sindaco ‘Ormai è tardi’, interrompendo l’importante incontro organizzato dai sindacati dei lavoratori. Apparentemente “Per colpa dei tre consiglieri dell’opposizione” la riunione non si sarebbe svolta.
La discussione è continuata a piazza Risorgimento, dove alla presenza di alcuni lavoratori, delle forze dell’ordine e dei passanti, i consiglieri dell’opposizione chiedevano alla Gubetti spiegazione dell’insolita decisione da parte dell’amministrazione. “Questa è la trasparenza dell’amministrazione Pascucci” tuona l’opposizione. La Berardinelli spiega l’importanza della riunione per i 24 lavoratori le cui problematiche non sono rimandabili. “Non volevano sentire le rivendicazioni dei lavoratori? All’isola ecologica i bagni non funzionano, manca la segnaletica a terra e il luogo non è sicuro, i mezzi non sono a norma ed io – come consigliere – non ho diritto di partecipare all’incontro?” – interviene Piergentili contrariato dell’accaduto. I 24 lavoratori dell’azienda MSA attendono da tempo un’integrazione all’accordo contrattuale, le loro necessità avrebbero dovuto essere la priorità della giornata invece della presenza dell’opposizione è divenuta il focus dell’incontro. “L’amministrazione include anche noi – afferma Magnani – per l’opposizione assistere e supportare i lavoratori è un dovere. I lavoratori privati dei loro diritti è un fatto grave e metterci contro gli operatori ecologi, riversando la responsabilità del mancato ascolto su di noi – è scorretto”.