Cerveteri, furto al salone di bellezza

0
766
caserma dei carabinieri di Ladispoli
Caserma dei Carabinieri di Ladispoli

I titolari dell’attività si sono lasciati andare ad uno sfogo dopo il raid subito nella notte.

È accaduto la scorsa settimana ma di questo furto a Cerveteri ancora se ne parla. Soprattutto dopo la solidarietà dei tanti clienti mostrata verso il salone di bellezza finito nel mirino dei balordi. «Il raid che abbiamo subito non ci toglierà il sorriso e la voglia di svolgere il nostro amato lavoro». Non si abbatte Patrizia Pierantozzi, titolare del salone di bellezza derubato dai ladri qualche giorno fa. Per i cerveterani, soprattutto per le donne, questo locale sulla via Settevene Palo è un punto di riferimento da ben 35 anni. A quanto si è appreso i malviventi sono entrati in azione di notte dopo aver scardinato la porta di ferro e una volta dentro si sono portati via tutte le attrezzature e il materiale del salone per un valore complessivo di 13mila euro, dandosi poi alla fuga. Da addebitare anche i danni provocati alla porta d’ingresso. «Purtroppo è stato un duro colpo, lo ammetto – aggiunge la vittima del furto – però siamo donne forti e abituate a sacrifici. Per questo dico che torneremo più forti di prima nonostante il nostro settore sia tra i più penalizzati per l’emergenza sanitaria. Abbiamo presentato una denuncia alla caserma dei carabinieri».

Sull’episodio indagano ora i militari. Quella zona è sprovvista di impianti pubblici di videosorveglianza. Nelle vicinanze solo un bar dispone di telecamere esterne.