CALCIO, LADISPOLI: OGGI O MAI PIU

0
165

Sfida fondamentale per la salvezza contro Portici. I rossoblu vincendo agguanterebbero in classifica proprio i campani. Il centrocampista Amorosino: “Vogliamo cancellare la gara di domenica scorsa contro il Muravera”. Fischio d’inizio alle ore 14.30. 

 

Non una partita qualsiasi oggi all’Angelo Sale. L’Academy Ladispoli dovrà fare bottino pieno per due ragioni. La prima ritrovare la retta via dopo la sconfitta in terra sarda di domenica scorsa contro Muravera. Soprattutto perché, ed è il secondo motivo, vincendo contro Portici, uno scontro diretto per la salvezza, raggiungerebbe in classifica proprio i campani.

Attualmente gli uomini guidati da mister Zeoli occupano la penultima posizione nel proprio raggruppamento in serie D. Un pareggio e due vittorie di fila avevano quasi portato fuori dalla zona caldissima Manoni e compagni. Segno che comunque niente è precluso, le avversarie sono tutte nel mirino. A riscaldare l’ambiente a poche ora dal calcio d’inizio è Francesco Amorosino, centrocampista centrale classe ’95 che si è guadagnato il posto da titolare.

“Contro il Portici bisognerà partire concentrati e con la giusta intensità dal primo minuto Sappiamo quant’è importante la gara e vogliamo cancellare la partita di domenica scorsa con una prestazione convincente e un risultato positivo”, ha detto il giocatore rossoblu sul sito ufficiale dell’Academy Ladispoli

“Contro il Muravera siamo entrati male in partita – continua Amorosino -. Nel primo tempo, soprattutto nei primi 20 minuti, non siamo praticamente mai riusciti a giocare come volevamo. Ci è mancata quella lucidità in fase di possesso che ci avrebbe permesso di prendere in mano la gara. È stato sicuramente un passo indietro rispetto alle partite precedenti. Ora dobbiamo imparare da questa sconfitta per tornare a fare una prestazione positiva già da domenica”.

“L’obiettivo è fare più punti possibili in queste 4 partite che chiudono il girone d’andata – conclude il centrocampista – , prendendole una alla volta. In questo momento siamo pienamente concentrati sulla partita di domenica e siamo consapevoli che ci vorrà uno sforzo importante da parte di tutto il gruppo per ottenere il risultato che vogliamo”.

Dopo Portici mancheranno (fischio d’inizio come sempre alle 14.30) altre tre partite prima della sosta natalizia. Sarà il punto di rifiatare e fare il punto della situazione a livello dirigenziale per capire come puntellare una rosa che necessiterebbe di alcuni acquisti.