“Tutto pronto per il Cerveteri Film Festival”

0
1541
Federica Battafarano

Abbiamo incontrato l’Assessore alle politiche culturali la Signora Federica Battafarano che ha presentato, nella sala Ruspoli, la prima edizione del Cerveteri Film Festival che avrà  inizio il 28 settembre e finirà il 1° ottobre .

Infatti il 28 settembre la banditaccia sarà illuminata da un proiettore e da uno schermo gigante per dare inizio alla prima proiezione “ La notte dei morti viventi “ di George A. Romero da poco scomparso. Il Film sarà  introdotto  dal  documentario “One for the Fire: the legacy on Night of the Living Dead” e riguarda la realizzazione del capolavoro di Romero.

Il Festival si concluderà con il regista Massimiliano Bruno che presenterà il suo film d’esordio “Nessuno mi può giudicare”.

Incuriositi da questo nuovo evento culturale che investirà Cerveteri con registi di grande valore,  abbiamo posto alcune domande

 

Da dove nasce questa idea del festival del Cinema?

Il festiva del cinema nasce dall’idea di iniziare un progetto di valorizzazione della produzione cinematografica nella nostra città, abbiamo deciso di coinvolgere Boris Sollazzo che è l’attuale direttore artistico del Cerveteri Film Festival e con lui abbiamo ideato l’idea di concentrarci sul cinema in pellicola, perché oggi la pellicola è stata in gran parte soppiantata dal digitale e quindi, ci piaceva l’idea di ambientare il Cerveteri  Film Festival, in un luogo meraviglioso ma anche pieno di storia, come la necropoli della Banditaccia che è il nostro sito Unesco . Fare quindi un percorso di valorizzazione  della produzione cinematografica  che riguarda la pellicola e unire questi due aspetti della tradizione in un abbraccio. L’apertura del Cinema moderno è stata la pre – pista di questo percorso,  finalmente il Cinema è tornato a vivere  nella nostra città, dopo lunghi mesi di chiusura, prima del nostro cinema poi del cinema di Ladispoli.  Questo è stato per noi un fattore molto deprimente, perché ci costringeva a prendere le nostre automobili, a percorrere dei  chilometri e andare in una Multisala della capitale. Ovviamente averlo nella nostra città costituisce un valore aggiunto molto prezioso e quindi siamo contenti di aver iniziato questa collaborazione con il cinema Moderno,  proprietari anche del cinema Lucciola,hanno deciso di investire nella nostra città e speriamo che questa collaborazione dia dei frutti futuri anche per questo Festival che presentiamo oggi.

Qual è la chiave di lettura dei film che verranno presentati?

In realtà il filo conduttore è il fatto che siano prodotti in pellicola. La scelta  è dipesa ovviamente anche dalla disponibilità delle pellicole e di poterle reperire per poterle proiettare. La novità assoluta è che siamo riusciti ad ottenere la pellicola di  Dunkirk che è il nuovo capolavoro di  Christopher Nolan,  poiché è uno dei più grandi registi al mondo che, per altro,  produce ancora in pellicola, ci piaceva poter ospitare  questa proiezione all’interno del Film Festival e  la novità è che la proiezione di Dunkirk sarà  fatta  nel Cinema Moderno proprio a coronamento di questo percorso di valorizzazione del cinema a trecento sessanta gradi e quindi sarà proiettato nella sala del Cinema.

Sarà un appuntamento fisso negli anni?

Assolutamente si . L’obiettivo è anzi quello di anticipare la programmazione del Film Festival nel mese di Agosto.  Quindi  pensiamo di fare un cartellone unico che abbracci la Sagra dell’uva, Etruria Eco Festival , il Cerveteri  full festival  e di offrire un prodotto di qualità che possa diventare un appuntamento fisso della nostra città e quindi un richiamo per la capitale e ovviamente un volano economico importante per il nostro territorio.

Quanti film verranno proiettati  in questo primo ciclo?

Sono quattro proiezioni principali che verranno proiettate la sera a partire dalle ventuno e trenta in alcune serate saranno preceduti da alcune proiezioni di  documentari,  in altre invece, ci saranno dei registi ospiti che saranno intervistati dal direttore artistico Boris Sollazzo e dalla conduttrice Arianna Ciampoli che faranno delle chiacchierate per introdurre la proiezione che sarà il momento principale della serata e questo è come si svolgerà il tutto.