PENDOLARI, CERVETERI TUTELA I LORO DIRITTI

0
537
PENDOLARI

 

Renato Galluso, delegato ai Rapporti con RFI del Comune di Cerveteri relaziona sul suo impegno: “La mia passione per le Ferrovie, il mio amore per la Città“.

“Ho lavorato per 40anni nelle Ferrovie, ho trascorso più della metà della mia vita sui treni, incontrando persone provenienti da ogni parte del mondo, turisti, pendolari, concittadini, amici, che ogni giorno, come me, per anni e anni, hanno utilizzato il treno per recarsi a lavoro o a scuola. Ho visto crescere ragazzi e ragazze, lavorando con passione e dedizione. Oggi, che dopo tanti anni ho raggiunto la tanto agognata pensione ho deciso però di continuare a mettermi a disposizione per la collettività. Così, anche grazie alla mia passione per la politica e soprattutto all’amore che nutro per il territorio, ho deciso di occuparmi dei diritti dei pendolari. In molti hanno imparato a conoscermi in questi anni per la mia presenza fissa, quotidiana, alla nuova Stazione Ferroviaria di Marina di Cerveteri, un’opera sulla quale l’Amministrazione comunale di Cerveteri, nelle persone del Sindaco Pascucci e dell’Assessora Elena Gubetti, hanno lavorato alacremente con RFI. Ora, il mio impegno, in maniera totalmente volontaria, è quello di preservarla la Stazione e di fornire assistenza e informazioni a chiunque ne abbia necessità”. A dichiararlo è Renato Galluso, Delegato ai Rapporti con RFI del Comune di Cerveteri.

PENDOLARI: RENATO GALLUSO SI SCHIERA CON LORO

“La Stazione Ferroviaria di Marina di Cerveteri è oggi un biglietto da visita straordinario per la nostra città e per il nostro territorio – ha dichiarato il Delegato Renato Galluso – moderna, dotata di ogni servizio, priva di barriere architettoniche, costantemente sorvegliata da personale idoneo, pulita, continuamente manutenuta. Il mio lavoro, nel mio piccolo ruolo da Delegato, è quello di recepire le segnalazioni dell’utenza, e di inoltrare le istanze della collettività agli addetti ai lavori e ai funzionari preposti, con i quali ancora oggi ho un eccellente rapporto personale e lavorativo. È un’attività che svolgo con passione, per Cerveteri e per tutti i miei concittadini. Ultima tra le iniziative che ho portato avanti insieme all’Amministrazione, e per la quale abbiamo già ricevuto positivi riscontri da RFI è quello dell’abilitazione della nostra stazione all’assistenza alle persone con disabilità, il Servizio Sala Blu, rendendo dunque la nostra una delle 300 stazioni abilitate a questo importantissimo servizio”.

“Tra le prossime iniziative che intendo intraprendere, sempre in collaborazione ovviamente con la mia Assessora di riferimento, è una campagna di sensibilizzazione all’interno delle scuole, coadiuvato dalla Polizia Ferroviaria, sul corretto comportamento da assumere alla Stazione – ha aggiunto il Delegato Renato Galluso – nonostante i tanti e tristi casi di cronaca che leggiamo troppo spesso a livello nazionale, sono ancora troppe le persone, giovani soprattutto, che anziché utilizzare i sottopassaggi, attraversano i binari. Un triste fenomeno che purtroppo anche qui a Cerveteri ha fatto segnare una vittima, una giovanissima ragazza di appena 20anni. Oltre dunque che alla Stazione, dove continuamente monitoro che non si attraversino i binari, spero di poter portare quanto prima questo importante progetto all’interno delle classi”.

“Ovviamente – conclude il Delegato Galluso – continuerò ad occuparmi di tante altre piccole ma importanti cose nel mondo pendolare, sempre e comunque per il bene di Cerveteri e di tutti i cittadini”.a mia passione per le Ferrovie, il mio amore per la Città