Jovanotti a Campo di Mare ma è a Ladispoli che le prenotazioni vanno a ruba

0
231

E’ indubbio che il sindaco Alessandro Grando sia stato un facile profeta nell’affermare qualche mese fa che lo spostamento di poche centinaia di metri del concerto di Jovanotti da torre Flavia a Campo di Mare non avrebbe penalizzato il turismo di Ladispoli. Grando aveva infatti detto che, “Considerata la limitatezza delle strutture ricettive del territorio di Cerveteri, è realistico pensare che la maggior parte dei turisti che verrebbero a pernottare in zona per il concerto lo farebbero a Ladispoli, così come parte di quelli che arriverebbero con il treno. Sono contento per le strutture ricettive che in quei giorni faranno il pienone e per i commercianti di Ladispoli che non perderanno gli incassi dell’indotto”.

Parole azzeccate visto che i primi dati sulle prenotazioni di hotel, alberghi e bed & breakfast di Ladispoli stanno confermando che è già caccia alla stanza per i giorni del concerto di Jovanotti il prossimo luglio. Sarebbero quasi un centinaio le camere prenotate a Ladispoli, dalle agenzie immobiliari fanno sapere che ci sono forti domande per prenotare un appartamento per alcuni giorni in prossimità dell’evento, appare chiaro che la massa di turisti si sposterà tutta su Ladispoli, ignorando di fatto Cerveteri che non ha grandi alberghi ma solo tanti bed & breakfast disseminati su un territorio vasto e spesso poco collegato tra il centro e le frazioni come Campo di Mare. Anche i collegamenti pubblici favoriscono Ladispoli che ha una stazione ferroviaria che offre maggiori opportunità rispetto a Marina di Cerveteri dove peraltro non fermano tutti i treni. Insomma, a dirla tutta, sembra proprio che Cerveteri si dovrà sobbarcare l’organizzazione di un evento che rischia di mandare in tilt la già precaria viabilità di Campo di Mare, provvedendo anche alla sicurezza della zona della palude ed all’ordine pubblico, mentre Ladispoli godrà del concerto con effetti benefici sul turismo ricettivo, sulla ristorazione e sul commercio in generale.

E che alla fine non sia stato così negativo che il concerto di Jovanotti si sia spostato di alcuni metri?