Cerveteri, Scuole: sopralluogo al Giovanni Cena

0
589
scuole cerveteri

Pascucci-Cennerilli: “ci faremo trovare pronti per la riapertura dell’Anno Scolastico. Decreti e indicazioni del Ministero troppo poco chiare, ma lavoriamo per un anno scolastico in sicurezza”

Proseguono i sopralluoghi dell’Amministrazione comunale di Cerveteri sulle scuole materne, elementari e medie in vista della riapertura dell’Anno Scolastico fissata per il prossimo 14 settembre.

Ieri, giovedì 6 agosto, è stato nuovamente il turno del plesso scolastico del Giovanni Cena; erano presenti il Sindaco Alessio Pascucci, la Vicesindaca e Assessora alla Pubblica Istruzione Francesca Cennerilli, il Vicesegretario comunale Dottor Antonio Lavorato, il Responsabile del Servizio Pubblica Istruzione Dottor Fabio Cerqua e il Responsabile Opere Pubbliche Ingegner Fabio Bernucci. Per la scuola invece, erano presenti la Vicepreside Maria Termini e le Insegnanti referenti del plesso.

“Quello che si aprirà a settembre sarà un anno scolastico difficile, diverso dal passato. L’emergenza mondiale sanitaria legata alla diffusione del COVID-19 ha condizionato, e continuerà a farlo, inevitabilmente anche il mondo della scuola – ha dichiarato Francesca Cennerilli, Assessora alla Pubblica Istruzione del Comune di Cerveteri – il sopralluogo di ieri è stato estremamente proficuo, abbiamo individuato diverse soluzioni alle richieste avanzate dal Giovanni Cena sia per quanto riguarda la manutenzione ordinaria interna, sia per quanto riguarda i nuovi spazi necessari per uniformarsi alle normative post COVID-19. Nei prossimi giorni effettueremo ulteriori sopralluoghi anche negli altri plessi e continueremo a lavorare affinché la nostra città arrivi pronta al 14 settembre. Come ogni anno vogliamo che tutti, studenti, docenti e personale scolastico trovino scuole sicure, accoglienti e a norma”.

Commenti sul sopralluogo di ieri e sulla situazione scuole giungono anche dal Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, che dichiara: “Nonostante Decreti ed indicazioni poco chiare dal Governo e dalla Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, con normative che troppo spesso cambiano dal giorno alla notte, lacunose e che a volte ci costringono a cancellare intere giornate di lavoro, abbiamo invece trovato un’ottima sintonia con gli Istituti Scolastici e le Dirigenze del nostro territorio. Come ogni anno, non ci faremo trovare impreparati su un settore delicato come quello della scuola, che interessa famiglie, lavoratori e soprattutto i nostri bambini e le nostre bambine, che hanno il diritto di frequentare scuole a norma e soprattutto rispettose di tutti gli standard di sicurezza. Stiamo lavorando senza sosta per arrivare pronti. Ringrazio con l’occasione il Dirigente Vincenzo  Colucci, la Vicepreside Maria Termini e tutto il personale dell’Istituto Giovanni Cena per la collaborazione”.