A Bracciano arresto dei carabinieri per tentato omicidio

0
1144

Accoltella un connazionale all’interno del Cara di Castel Nuovo di Porto.

Per questo i carabinieri della compagnia di bracciano hanno arrestato un 18enne eritreo  con l’accusa di tentato omicidio e porto abusivo d’arma bianca. Ad operare i carabinieri della Stazione di Castelnuovo di Porto con l’ausilio di una pattuglia dei granatieri di Sardegna dell’esercito.
I fatti sono avvenuti la scorsa notte quando il 18enne ha accoltellato un connazionale di 22 anni per futili motivi. Questi, soccorso, è stato successivamente portato all’ospedale Villa San Pietro dove è stato operato. è in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. Il 18enne non è nuovo ad aggressioni del genere: sabato scorso infatti era stato denunciato dai carabinieri perché, sempre all’interno del Cara, aveva minacciato un altro connazionale con un coltello. In quell’occasione era stata, altresì, inviata una comunicazione alla Prefettura perché se ne valutasse l’allontanamento dal Cara. Ora si trova a Rebibbia. In corso indagini per capire le cause delle liti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here