Al via il bando per il complesso sportivo a Bracciano

0
123

Al via il bando per la concessione del servizio di gestione del complesso sportivo di proprietà comunale  in via Cupetta delle Cartiere a Bracciano. Il termine di scadenza per la ricezione delle offerte è fissato per il 27 giugno 2019.

Il campo sportivo è rimasto per poco più di un anno chiuso a causa di una ordinanza di inagibilità. Adesso l’impianto oltre ai singoli immobili che si trovano all’interno potrà di nuovo essere fruibile alla collettività.

Soddisfatto il Consigliere delegato allo Sport Michele Iodice: “Questo è il primo passo  – ha detto – verso la valorizzazione degli impianti sportivi che necessitano di una gestione regolamentata attraverso un bando di gara. Dopodiché, passeremo ad occuparci dei palazzetti sportivi su cui faremo un altro bando. Il nostro interesse è per tutti gli sport senza lasciare alcuna attività indietro”.

Sindaco Tondinelli

Il valore stimato del contratto di concessione è di 1un milione e 500 mila euro oltre iva di legge: “Dopo anni di immobilismo e di mancanza di rispetto della normativa di legge in tema di sicurezza  – ha detto il Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli – un altro atto concreto è stato compiuto da questa amministrazione che continua a voler agire nella legalità per tutelare prima di tutto gli interessi della comunità. Dopo l’affidamento della gestione dell’impianto sportivo attraverso una gara di evidenza pubblica si sono scongiurati possibili e deleteri “affidamenti preferenziali”. Ma c’è anche un notevole risparmio per le tasche dei cittadini perché il Comune non dovrà più pagare 60 mila euro l’anno quale contributo al gestore del campo. E possiamo stare tranquilli anche sotto il profilo della sicurezza. La politica del fare ripaga sempre e i cittadini potranno tornare a usufruire di un bene pubblico centro di aggregazione importantissimo per la Città. Questo è un ennesimo atto che prova la nostra volontà ferma di cambiare Bracciano con i fatti e non con le parole”.