I cittadini di Valcanneto promuovono una giornata di mobilitazione per ripulire la loro Frazione

0
1251

I cittadini di Valcanneto si rimboccano le maniche.

Con lo slogan “ RipuliAmo Valcanneto” un gruppo di persone in collaborazione con il locale Comitato di Zona ha promosso per la mattina di domenica 22 ottobre l’iniziativa di chiamare a raccolta tutti i residenti armati di buona volontà e senso civico nonché di scope e rastrelli per ripulire il più possibile la frazione di Cerveteri.

Con questa iniziativa i cittadini, alle prese con le gravi carenze di pulizia ambientale da parte della Camassambiente e della Multiservizi, vogliono uscire dalle sterili lamentele e compiere un gesto di “cittadinanza attiva”.

Gli obiettivi sono due: il primo per dare una dimostrazione concreta di civiltà e di attaccamento al proprio territorio, il secondo per chiedere con forza al Comune di garantire servizi che siano realmente decorosi ed efficaci.

Da una parte, quindi,  un appello all’auto educazione e alla sensibilizzazione dei cittadini per isolare una esigua minoranza di persone incivili, dall’altra parte un richiamo all’Amministrazione comunale allo scopo di mettere subito in atto tutte le misure necessarie per assicurare la buona gestione degli spazi verdi e del ciclo di smaltimento dei rifiuti.

A tal fine i promotori hanno formalmente invitato il Sindaco Pascucci e la Giunta di Cerveteri a partecipare all’iniziativa.

Si tratta di un modo per condividere nei fatti lo sforzo straordinario e volontario della cittadinanza e per aprire un dialogo fattivo sui problemi ambientali che gravano sulla Frazione. Valcanneto, infatti, negli ultimi anni ha visto crescere un diffuso degrado in termini di cura del territorio.

I cittadini interessati si daranno appuntamento in cinque punti nevralgici di Valcanneto muniti delle attrezzature necessarie per la raccolta dei rifiuti i quali saranno smaltiti dagli automezzi dalla Camassambiente grazie all’intervento dell’Assessora Gubetti che si è prodigata per favorire la buona riuscita dell’iniziativa nel rispetto  della volontà dei promotori.