“Al via gli interventi per tappare le buche a Ladispoli”

0
1037

Dopo le polemiche di queste ore per il pessimo stato del manto stradale, è intervenuto personalmente il sindaco Alessandro Grando per fare chiarezza ed annunciare importanti novità.Questa mattina – dice Grando – sono stati effettuati degli interventi per sistemare alcune voragini sul manto stradale della nostra città. Si tratta di interventi mirati, in particolare, per mettere in sicurezza la circolazione laddove c’erano pericoli evidenti. Da oltre una settimana gli uffici comunali stanno sollecitando la ditta affidataria del servizio per farla intervenire ma, a causa di problemi che sfuggono al controllo dell’amministrazione, pare che la ditta in questione al momento non sia in grado di operare.  Vista l’urgenza e le continue sollecitazioni del sottoscritto e dell’assessore ai lavori pubblici Veronica De Santis, è stata contattata un’altra ditta e gli interventi sono finalmente iniziati. Ovviamente non siamo soddisfatti dello stato del manto stradale della città, che non è certo peggiorato negli ultimi due mesi, e che necessiterebbe di interventi ben più profondi. Interventi che, compatibilmente con le risorse a disposizione, saranno calendarizzati. A proposito di risorse, la precedente amministrazione, che aveva l’abitudine di iniziare i procedimenti per poi abbandonarli, aveva contratto un mutuo di circa un milione di euro per il rifacimento del manto stradale di alcune vie; visti i danni causati dall’ultimo nubifragio al plesso scolastico di via La Spezia e al centro anziani di via Trapani stiamo valutando la possibilità di devolvere parte di quel mutuo per riparare queste due importanti strutture. 
Ricordo che i bambini che frequentano la scuola materna di via La spezia da lunedì saranno trasferiti al piano terra della struttura comunale di via Aldo Moro e che sarà possibile usufruire gratuitamente del servizio navetta facendo richiesta presso gli sportelli comunali dell’URP.  Questa mattina mi sono recato personalmente a via Aldo Moro per verificare la situazione e ho trovato 4 splendide operatrici scolastiche che stavano completando i lavori insieme a una dipendente comunale dell’ufficio pubblica istruzione. 
Non ringrazierò mai abbastanza tutti i dipendenti comunali e tutte le persone che ci stanno aiutando a superare questo momento di difficoltà.  La cosa che più mi meraviglia, quando faccio questi sopralluoghi, è la faccia delle persone che mi guardano incuriosite e sorprese. Un sindaco che controlla con i propri occhi la situazione di scuole, strade e impianti sportivi, a quanto pare, non è ancora normale nella nostra città, prima o poi ci farete l’abitudine”.