ABBATTUTO LUNGO L’AURELIA UN CASALE AGRICOLO DEGLI ANNI ’50

0
378

E’ URGENTE LA TUTELA DELLA NOSTRA STORIA RECENTE E DEL NOSTRO PAESAGGIO. 

E’ stato completamente abbattuto in queste settimane un casale agricolo costruito dagli Odescalchi nei primi anni 50 e utilizzato da famiglie contadine che hanno lavorato per decenni i terreni lungo l’Aurelia nel tratto da Palo ad Osteria Nuova.

Oltre all’abbattimento del casale sono stati tagliati circa trenta pini  posti lungo il viale di accesso e intorno alla struttura.

Nel territorio agricolo di Ladispoli ci sono decine di casali dello stesso periodo : oltre a quelli realizzati dagli Odescalchi la maggior parte sono stati costruiti dall’Ente Maremma che li assegnò a famiglie contadine provenienti da tutta Italia.

Fu l’ effetto della Legge di Riforma Agraria n.841 del 1950, il più grande intervento di modificazione economica e sociale del dopoguerra.

Per anni i casali agricoli di Ladispoli sono stati tutelati da un vincolo, che consentiva  interventi di recupero e ristrutturazione ma impediva l’abbattimento.

Riteniamo che il vincolo vada riproposto e ci impegneremo in Consiglio Comunale: Ladispoli non può perdere il segno riconoscibile  di un momento storico così importante.

(Nelle foto il casale e i pini prima dell’abbattimento e i lavori in corso in questi giorni per realizzare una nuova struttura)

PARTITO DEMOCRATICO LADISPOLI – Gruppo Consiliare e Circolo “Luciano Colibazzi”