1 caffè per la solidarietà

0
2280

di Giovanni Zucconi

 Vi ricordate del progetto “Un trattore per Kakiri” dell’Associazione “Vento Solidale – onlus”? Ne abbiamo parlato prima di Natale, invitando i nostri concittadini ad aderire con una donazione, anche piccola, per permettere al piccolo villaggio ugandese di dotarsi di un trattore, e di cambiare la vita dei suoi abitanti.

Ne riparliamo oggi perché il progetto è stato ritenuto valido e degno di essere finanziato dall’associazione onlus “1 caffè”, fondata, tra gli altri, dall’attore Luca Argentero. Che cosa è esattamente “1 caffè”? E’ una onlus che aiuta a finanziare tutte le altre associazioni che propongono un progetto di solidarietà come quello di “Un trattore per Kakiri”. Il suo modo di operare è estremamente semplice. Ogni settimana seleziona, tra i centinaia di che gli vengono proposti, un progetto che poi verrà pubblicato sul loro sito online. Il progetto verrà spiegato ai potenziali donatori, e verrà data la possibilità, con un semplice click, di donare un euro, appunto il costo di un caffè, al progetto proposto in quella settimana. Se si è più generosi, si può offrire anche una “colazione”. Premesso questo, abbiamo il piacere di annunciare che il progetto che è stato scelto da Luca Argentero e dal suo staff è proprio “Un trattore per Kakiri” di Vento Solidale. Questa scelta, oltre ad essere un onore per l’associazione ceretana, è anche la testimonianza del valore e della serietà del progetto proposto. Quindi, se possibile, andiamo tutti a donare il nostro caffè per regalare un trattore al villaggio di Kakiri. Come fare? Semplice. E’ sufficiente collegarsi al sito “www.1caffe.org” e, nella settimana dal 12 al 18 febbraio 2018, apparirà il progetto “Un trattore per Kakiri“. In fondo alla pagina troverete il pulsante “Dona Adesso”. Dopo aver effettuato il click, vi verranno presentate le diverse possibilità di pagamento: Bonifico, Paypal, Satispay, Tinaba, ecc. In questo modo si potrà donare un caffè o una “colazione”, in modo semplice, direttamente dal vostro PC o smartphone. Inutile sottolineare che donare un euro non dovrebbe essere un grosso impegno, a fronte di un aiuto che cambierà la vita di molte persone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here