Via del Tritone e il ricordo dei senza fissa dimora

0
231
decoro urbano

Allontanati dal parcheggio lungo il Sanguinara. Via del Tritone: ordinanza per lo sgombero delle roulotte

Prima dalla Stazione, ora dal parcheggio lungo il Sanguinara, “poche persone per le quali il Comune da anni non trova una soluzione abitativa stabile e l’unica preoccupazione è il decoro” affermazione circolo Sinistra Italiana –  Come accogliere decentemente queste persone e toglierle dalla precarietà abitativa? Noi crediamo che il livello di civiltà di una comunità si misura proprio dalla capacità di occuparsi di quelle persone che sono finite in fondo alla scala sociale per motivi sanitari, per mancanza di lavoro o per altri disagi” – concludono.

Dopo l’ordinanza di ieri, lunedì primo agosto, con la quale il sindaco Alessandro Grando ha disposto lo sgombero dell’area di parcheggio ad uso pubblico di Via del Tritone, entro e non oltre il 9 agosto 2022, arrivano le risposte politiche.

“L’area in questione – ha commentato il Sindaco – è permanentemente occupata da mezzi di pernottamento senza autorizzazione e versa in uno stato di degrado segnalato più volte dai cittadini residenti. Si tratta di un intervento mirato poiché si è venuta a creare una situazione che causa problemi sia al decoro che alla sicurezza urbana, senza contare i rischi igienico sanitari. L’area, infatti, non è attrezzata per la sosta prolungata dei veicoli e l’accampamento di persone”.

Un fatto che permette alla sinistra italiana di tornare sul tema della mancata attenzione verso le categorie più fragili, oggi verso i senza fissa dimora presenti a Ladispoli che vengono citati con il cambio di stagione, con il freddo intenso a Natale, prima di Ferragosto. Per il resto dell’anno è “roba” per volontari.