Strade al buio, si accende la protesta a Borgo San Martino

0
728
Il presidente Luigino Bucchi

A Borgo San Martino esplode la protesta per le strade al buio da tanto tempo.

“A distanza di diverse settimane e, nonostante i vari solleciti agli uffici di competenza da parte di singoli cittadini – afferma il Presidente del Comitato di zona Luigino Bucchi  – non  è stato ancora risolto il problema illuminazione su via Doganale dove  24 lampioni sono spenti. La situazione è preoccupante, le zone al buio oltre a mettere in pericolo la sicurezza dei viandanti che percorrono via Doganale,  arteria di collegamento con altri paesi ad alta percorribilità, favoriscono anche i malintenzionati che approfittando dell’ oscurità mettono a segno i loro loschi disegni criminosi. Quando non ci sono soldi si deve risparmiare come e dove si può, ma di certo non nella sicurezza di zone isolate di periferia. Auguriamoci che chi di  dovere intervenga subito. Borgo San Martino continua ad esistere anche se le elezioni comunali sono passate”.