Roma contestata al rientro a Trigoria, uova e sassi contro il pullman dei giocatori

0
185

Ritorno movimentato per la Roma ieri sera a Trigoria dopo la sconfitta per 7-1 contro la Fiorentina che ha sancito l’eliminazione dalla Coppa Italia. I giallorossi sono tornati a Roma a bordo del pullman ufficiale e non con il treno, come organizzato inizialmente, per evitare problemi di ordine pubblico alla stazione di Firenze e a Termini. Problemi che si sono in parte verificati a Trigoria, dove il pullman della Roma è stato accolto nel piazzale da insulti e calci ad opera di un gruppo di alcune decine di tifosi, prima di entrare senza ulteriori problemi all’interno del centro sportivo. L’episodio è durato pochi secondi e non ha provocato particolari danni a cose o persone. Poco prima dell’arrivo del pullman della squadra, è arrivato a Trigoria quello dello staff tecnico che, scambiato per quello dei giocatori, ha subito lo stesso trattamento.

Il video della contestazione su sito del Messaggero https://www.ilmessaggero.it/sport/calcio/roma_tensione_trigoria_al_rientro_squadra_lancio_di_sassi_uova-4266874.html

Il 7-1 in Coppa Italia è la terza sconfitta peggiore nella storia della Roma, dopo l’8-0 subito con il Ferencvaros il 22 giugno 1935 in Coppa dell’Europa Centrale e il 7-0 in casa contro il Torino il 28 aprile 1946. Prima di Fiorentina-Roma, in 91 anni di storia la Roma ha perso solo altre 6 volte con 6 reti di scarto. Ma era dalla stagione 1950-51, cioè quella terminata con la retrocessione in Serie B, che la Roma non perdeva con un margine di 6 reti in una competizione nazionale (Inter-Roma 6-0 del 22 ottobre 1950).