Maxi operazione della polizia sul litorale

0
508
Nella giornata di ieri il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Viale della Vittoria, diretto dal dott. Nicola REGNA, ha effettuato numerosi servizi in diversi settori di competenza.

Nel primo pomeriggio, a seguito di un Esposto, da parte di un gruppo di cittadini, in collaborazione con il personale della Polizia Locale è stato effettuato un controllo di Polizia Amministrativa all’interno di un bar con annessa sala giochi. Durante l’attività sono state identificate 19 persone, di cui 3 pregiudicate, è stata elevata 1 sanzione al Codice della Strada, al proprietario di un veicolo in sosta al posto riservato ai disabili, e 450 euro di sanzione amministrativa al titolare dell’esercizio commerciale per la mancata autorizzazione prevista per l’istallazione di telecamere sul posto di lavoro, oltre alla segnalazione alla Direzione Territoriale del Lavoro per richiederne la rimozione.
In serata personale delle Volanti, impiegato nei servizi di controllo del territorio, ha fermato due cittadini tunisini, rinvenendo nella disponibilità di uno di essi un telefonino cellulare denunciato rubato in data 4 settembre presso la Stazione Carabinieri di Portoferraio. Pertanto, veniva effettuata una perquisizione presso l’abitazione dell’uomo, durante la quale rinvenivano la micro SD, abbinata al telefonino di cui sopra e pertanto procedevano al sequestro del materiale ed alla denuncia in Stato di Libertà del cittadino extracomunitario che dovrà rispondere del reato di Ricettazione.
Si è concluso invece, a tarda notte, un servizio mirato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, effettuato dagli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato, iniziato nel primo pomeriggio con appostamenti e pedinamenti, che hanno portato al l’arresto di un pluripregiudicato romano di 60 anni.
Gli investigatori, dopo un lungo pedinamento dell’uomo, partito all’interno di un esercizio
commerciale dove il pregiudicato prendeva contatti con persone note negli ambienti degli
stupefacenti, lo vedevano uscire in compagnia di 2 individui. I 3 venivano seguiti fino all’abitazione del 60 enne ove si procedeva ad un controllo della stessa e del veicolo in uso all’uomo, il quale, nella circostanza si dimostrava particolarmente nervoso.
All’esito dell’attività venivano rinvenute e sequestrate numerose confezioni di hashish, 27 dosi di cocaina già pronta per essere immessa sul mercato, 115 gr. di sostanza da taglio e 5.400 euro in contanti. Quanto rinvenuto, veniva sottoposto a sequestro e l’uomo tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Civitavecchia.