Elezioni Lazio, Petroselli (M5S): “Il Lazio ha bisogno di un portavoce pronto all’ascolto dei cittadini”

0
93
“Oggi chiunque fa grandi riferimenti all’empatia, ma sappiamo cos’è l’ascolto empatico?
Le persone hanno bisogno di essere ascoltate e poi domandare loro su che cosa possiamo essere utili. Abbiamo la responsabilità di saper ascoltare e chiedere, senza imporci a chi ci si può avvicinare per cercare un confronto”.

Ha dichiarato la candidata regionale M5S, Simona Petroselli durante l’evento di presentazione dei candidati della lista presso l’Agriturismo Borgo dell’Aschetto di Cerveteri.

“In questo modo – prosegue  –  possiamo tornare a crescere e dovremmo essere tutti orgogliosi di quanto fatto dal M5S. Noi siamo quelli delle comunità energetiche, siamo quelli che hanno preso in mano il settore turistico e lo hanno riorganizzato in modo strutturato. Siamo quelli dei piani di assetto dei Parchi e siamo anche quelli vicini agli agricoltori e a tutti i produttori dei nostri territori. Non vi posso fare promesse -conclude Petroselli- quello che vi posso dire, è che darò il massimo, come ho sempre fatto, per essere il terminale di una rete che siete voi, la base, la voce dei territori.

“Vengo da un territorio che ha dimostrato che la buona politica è possibile – ha esordito nel suo intervento, il candidato M5S, Vincenzo D’Antò- e che il termine “portavoce” non è solo uno slogan, ma è un metodo efficace per ottenere risultati concreti che incontrano le esigenze vere delle persone. Ed è quel metodo che noi ci impegniamo a portare avanti, facendo della partecipazione uno strumento che renda i cittadini consapevoli di cosa accade nelle istituzioni e le istituzioni consapevoli delle vere esigenze dei territori”.