Cotroneo, Cardella e Manoni al passo d’addio. Che Unione sportiva Ladispoli sarà?

0
91
di Fabio Nori
Come abbiamo anticipato ieri in esclusiva, tra Carlo Cotroneo allenatore del Ladispoli e Umberto Paris, presidente, non c’è l’accordo.  Il colloquio, il cui punto cardine  era la riconferma  del tecnico romano,  non ha avuto la fumata bianca e, a questo punto,   la settimana che inizia oggi  sarà decisiva per conoscere il destino della panchina rossoblu.
Bene ha fatto l’ex allenatore del Cerveteri nei 4 mesi che è stato a Ladispoli, ha conquistato l’insperata salvezza al termine della regular season.  E’ una questione di giorni, il patron Paris ha ricevuto un foglio denso di appunti  da Cotroneo, il quale sarebbe felicissimo di rimanere,  ma sicuramente ha esposto delle priorità che sono al vaglio della dirigenza.  Dal quartier generale rossoblu non trapela nulla, si sono dati appuntamento a giorni per sedersi intorno a un  tavolo e confrontare le richieste del tecnico. Ma non sarà il solo appuntamento che il patron sosterrà  in questa settimana perchè nella sua agenda ci sono diversi nomi da valutare.   Per ora certo è l’addio di Federico Cardella, l’attaccante che ha siglato 19 reti è in odore di passare in una società professionistica.  La sua partenza non sarà l’unica, anche quella del centrocampista Manoni è data per scontata. Le sirene di mercato, se non si risolverà la questione dell’allenatore, possono anche aspettare. Il diesse Nista ha valutato alcuni giocatori e se non si metterà nero su bianco con l’allenatore le trattative non partiranno ufficialmente.
Nella foto il presidente Paris con il vice presidente Barbara Del Greppo ed il main sponsor Sabrina Fioravanti
Buone notizie arrivano fuori dal campo, la prima è il rinnovo del contratto con il main sponsor Sabrina Fioravanti e la riconferma a vice presidente di un’altra donna, Barbara Del Greppo; l’altra è il via all’iter per la realizzazione della copertura della tribuna annunciata in questi giorni.  Sede del ritiro per il terzo anno di fila sarà Rivisindoli in Abruzzo, dove la comitiva sosterrà la seconda parte della preparazione  dalla prima settimana di agosto