“Completati i lavori di recinzione all’ingresso della palude di Torre Flavia”

0
215

“ARSIAL, proprietario dell’area, e Città Metropolitana di Roma Capitale, hanno completato i lavori di riqualificazione e recinzione dell’area di ingresso del Monumento naturale della Palude di Torre Flavia dal lato di Campo di Mare”.Con queste parole Elena Gubetti, Assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Cerveteri, ha annunciato la fine degli interventi nella macchia umida.

“A questi lavori – prosegue Gubetti – si integra una bacheca informativa e un’adeguata cartellonistica per fornire tutte le informazioni sulla storia e l’origine dell’area protetta e sui comportamenti da adottare al suo interno. Si compie dunque il primo passo nell’opera di riqualificazione dell’ingresso nord della palude. Già il nostro Sindaco Alessio Pascucci, nel suo ruolo di Consigliere della Città Metropolitana di Roma Capitale nonché di Presidente della Commissione Bilancio ha chiesto e ottenuto lo stanziamento di una cifra davvero importante: 75mila euro, utili per il rifacimento dei sentieri interni alla palude, per ridare dignità ad un luogo protetto che per troppi anni è stato deturpato dall’abusivismo e che ora vogliamo restituire alla cittadinanza. Erano anni che il Comune di Cerveteri, insieme ai vari comitati e associazioni a difesa e tutela della Palude chiedevano all’Ente gestore interventi concreti per questo angolo naturalistico di inestimabile pregio del nostro litorale – ha dichiarato l’Assessora Elena Gubetti – un lato che offre rifugio e alimentazione a numerose specie di uccelli, in particolare durante le stagioni migratorie e negli ultimi anni è stato scelto come luogo privilegiato da una specie protetta come quella del fratino. Ringrazio, per il lavoro di supporto che da sempre offrono al mio assessorato e alle politiche ambientali, i Delegati Anna Maria Borrelli e Roberto Giardina, sempre disponibili a mettersi al servizio dell’ambiente, del territorio e di una perla di rara bellezza come Torre Flavia”.