ASFALTATURE A LADISPOLI: STRADE DI SERIE A E STRADE DI SERIE B

0
325
asfaltature

Il riammodernamento del look stradale viene chiesto a gran voce anche dagli altri quartieri di Ladispoli rimasti finora esclusi.

In alcuni quartieri residenziali i cittadini sono soddisfatti dagli interventi comunali, i vicini però protestano: “Perché dobbiamo restare con le buche sull’asfalto?”. Da una parte c’è chi esulta. A pochi metri invece chi si avvilisce.

A Ladispoli il piano anti-buche fa felice i residenti coinvolti dal cantiere avviato al quartiere Campo Sportivo, tra i più popolati della città. Gli abitanti sono scesi in strada constatando come all’incrocio tra via Campi Fioriti e via delle Rose l’arteria fosse riasfaltata solo centralmente e verso sinistra, procedendo in direzione di viale Mediterraneo. Invece dall’altra parte nessun operaio in azione.

“Evidentemente siamo cittadini di serie B”, fa notare un gruppetto di residenti. Analogo scenario in via dei Tulipani e in altre zone limitrofe. Si attivano anche le associazioni. “Ci lascia perplessi vedere che determinate strade – segnala su Fb Anima Verde Ladispoli – non rientreranno nel grande progetto di asfaltatura ladispolana e ci sono grosse buche presenti anche a ridosso degli attraversamenti pedonali rialzati”.

La risposta. Palazzo Falcone sta utilizzando circa 700mila euro destinati a riqualificare alcune tra le parti più dissestate. Azioni programmate però a macchia di leopardo, forse anche per non creare troppi disagi alla viabilità. “Comprendo bene che alcuni cittadini siano rimasti delusi – aveva risposto giorni fa Veronica De Santis, assessore ai Lavori pubblici – tuttavia è stata effettuata una scelta e cioè privilegiare le arterie più trafficate e quindi sottoposte ad un deterioramento maggiore. Stiamo già predefinendo il nuovo piano di interventi ”.

La road map. Finora nel calendario dei lavori ci è finito il parcheggio di piazza Firenze, più via delle Margherite, oltre alle già citate via delle Rose e via dei Campi Fioriti, senza dimenticare che parecchie strade erano state già asfaltate lo scorso anno (via Genova, via Ancona, via Claudia, via Gaeta, via Firenze, via Cagliari, via Taranto, Ponte Augello, largo Domiziano, via Ugo Foscolo, e piazza Domitilla). Sul fronte della sicurezza sono stati installati i cuscini berlinesi di fronte allo stadio Angelo Sale. Entro l’autunno altre arterie saranno interessate dal progetto: via di Palo Laziale (da via del Tritone alla rampa del cavalcaferrovia), via del Tritone, via del Corallo, lungomare Marina di Palo, largo del Verrocchio (da via Palo Laziale a largo Botticelli), rotatoria viale Mediterraneo, via Settevene Palo e parcheggio Capua. Il riammodernamento del look stradale viene chiesto a gran voce anche dagli altri quartieri di Ladispoli rimasti finora esclusi.