Arresti a Ladispoli e Civitavecchia

0
891

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, nell’ambito di serrati servizi di controllo del territorio svolti nel week-end, hanno arrestato, in distinte operazioni, un 23enne romeno penalmente censito domiciliato a Ladispoli, per evasione, e un 36enne nigeriano, domiciliato a Civitavecchia penalmente censito, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.

I militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Civitavecchia, nella mattinata di venerdì, nel corso dei controlli alla circolazione stradale effettuati lungo la S.S. 1  Aurelia nel comune di Ladispoli, hanno sottoposto a controllo un veicolo con alla guida il 23enne. Da subito il giovane è apparso agitato e i militari, proprio a seguito di tale atteggiamento, nonostante i documenti di guida e circolazione fossero in regola, hanno approfondito il controllo effettuando un più accurato accertamento in Banca Dati delle Forze di Polizia a carico del predetto. Nella circostanza i militari hanno accertato che il suddetto giovane era in atto sottoposto alla detenzione domiciliare con sentenza del Tribunale dei Minorenni di Roma a seguito di un furto in abitazione, e pertanto aveva violato le prescrizioni allontanandosi dal luogo di detenzione senza alcuna autorizzazione. A quel punto il soggetto è stato accompagnato presso la Caserma di via Sangallo dove, al termine degli accertamenti, è stato  arrestato per il reato di evasione e condotto presso il Tribunale di Civitavecchia, ove nel corso dell’udienza l’arresto è stato convalidato ed è stata disposta, nei suoi confronti, la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Il secondo arresto è stato effettuato dai Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale che, nella serata di ieri, hanno eseguito una perquisizione presso il domicilio di un uomo sottoposto alla misura degli arresti domiciliari a Civitavecchia per reati inerenti gli stupefacenti.

I militari della citata Stazione, con l’aiuto delle unità cinofile per la ricerca di droga di Santa Maria di Galeria, hanno fatto irruzione all’interno del domicilio, procedendo a perquisire lo stesso e le sue pertinenze, rinvenendo, anche grazie al fiuto dei cani Ron e Runa, 8 grammi di marijuana, parzialmente suddivisi in dosi, il materiale per il confezionamento e la somma contante di euro 1.220,00, verosimile provento dell’illecita attività, il tutto sottoposto a sequestro.  Il giovane, nel tentativo di sottrarsi al controllo, ha inoltre aggredito fisicamente i militari operanti, ferendone lievemente uno di loro, prima di essere definitivamente bloccato.  Al termine degli accertamenti I.H. è stato dichiarato in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali ed è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Civitavecchia per rimanervi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.