Anziano salvato in extremis da Carabinieri e Vigili del fuoco

0
113

Rimasto per terra da solo in casa per due giorni, un anziano in stato di incoscienza, dopo aver accusato un malore, ha rischiato di perdere la vita.A salvarlo i carabinieri della Stazione di Castelnuovo,intervenuti questa mattina, a seguito della segnalazione telefonica al “112” di un conoscente della vittima, che da giorni non riusciva a rintracciarlo telefonicamente e non sapeva dove abitasse. Dopo aver subito rintracciato l’abitazione,  i militari sono entrati forzando la porta d’ingresso con l’aiuto dei vigili del fuoco e lo hanno trovato riverso a terra in stato di incoscienza. L’uomo è stato portato in ospedale in gravi condizioni e ora si trova in rianimazione. Dagli accertamenti è emerso che è stato colpito da ischemia cerebrale due giorni fa.
L’anziano non sarebbe in pericolo di vita. Secondo il personale sanitario, l’epilogo sarebbe stato ben più tragico se l’intervento non fosse stato eseguito così celermente.