Tiger Woods, una vita tra eccessi e successi

0
312
woods

Il campione americano, stella del golf, ha conquistato numerose vittorie, ma è stato al centro anche di fatti di cronaca, come nel 2009, o quando fu arrestato.

L’americano nato nel 1975 è un’autentica leggenda del golf, di cui ancora oggi è il volto più rappresentativo, la sua è stata una carriera di trionfi, ma anche di cadute, come lo scandalo che nel 2009 lo portò al ritiro momentaneo, tornando pochi mesi dopo allo sport che ama, oppure quando fu arrestato nel 2017.

Bambino prodigio

Eldrick Tont Woods è nato in California da madre tailandese e padre americano, fu quest’ultimo a coniare per lui il soprannome con cui tutti conoscono il campione,”Tiger”, in memoria di un suo amico con cui il padre aveva fatto il soldato, fondamentale per la futura stella del golf la figura paterna, poiché fu lui a insegnargli le basi dello sport, aiutandolo a allenarsi, nel piccolo Tiger si intravidero le potenzialità, per la famiglia era un predestinato, destinato a fare grandi cose, diventò il più giovane a vincere il campionato juniores, quando aveva quindici anni, vinse anche numerosi tornei amatoriali. La sua consacrazione arrivò quando a ventuno anni, al secondo anno da professionista vinse gli U.S Masters a Augusta, diventando all’epoca il più giovane vincitore della storia, diventò un simbolo del golf, il suo nome venne usato a partire dal 1998 e fino al 2011 per una popolare serie di videogiochi sullo sport, negli anni successivi arrivarono altre vittorie, vincendo dal 2000 al 2001 i quattro maggiori tornei( Masters, PGA championship,U.S open e Open championship, ottenne lo slam, diventando l’unico nella storia a vincerli nello stesso anno solare, a livello personale nel 2005 arrivò il matrimonio.

Lo scandalo

I grandi campioni non sono esenti da scandali, ma ebbe dell’incredibile quanto accadde alla stella del golf, era il novembre 2009, Woods stava guidando la sua automobile quando ebbe un impatto contro un idrante, fu ricoverato in ospedale, la polizia indagò su quanto accaduto, notando incongruenze dai racconti dell’ex bambino prodigio, venne alla luce che in realtà il campione era scappato da casa, quando la moglie fece la scoperta che turbò l’equilibrio familiare, Woods aveva molte amanti. Giorno dopo giorno il numero di amanti, vere o presunte superarono il numero cento, ma questo non fu l’unico fattore a salire, in poco tempo crebbe l’indignazione dell’opinione pubblica americana, anche perché la stella del golf e la moglie avevano due figli molto piccoli, l’ultimo aveva solo dieci mesi, ben presto gli sponsor abbandonarono Woods, a complicare le cose anche la notizia secondo alcune amanti ricevevano soldi da Tiger Woods per negare tutto. Inoltre il suo nome scomparve dai palinsesti televisivi, nessuna pubblicità con lui presente fu più trasmessa, sotto pressione Tiger Woods annunciò il suo ritiro il 12 dicembre 2009, in seguito la moglie divorziò.

Più forte delle difficoltà

Il campione tornò al golf quattro mesi dopo per partecipare al Masters, tornò fuori forma e molti lo davano sul viale del tramonto, ma invece tornò la stella che era in precedenza, tornando a vincere nel 2012 e l’anno seguente riconquistò il primo posto nella classifica mondiale , tuttavia nel 2017 fu arrestato per guida in stato di ebbrezza, un altro duro colpo alla sua immagine, se dopo lo scandalo e il divorzio era riuscito a rialzarsi, per molti quell’episodio significava il canto del cigno di Tiger Woods. Sorprese tutti invece quando vinse nel 2018 il Tour Championship, vittorie che continuano ancora per la stella del golf e secondo sportivo più pagato dopo Michael Jordan, ha annunciato che a cinquanta anni si ritirerà definitivamente, un campione che nonostante le difficoltà le ha sempre superate, tra lo stupore dell’opinione pubblica.

di Christian Scala