Sorpresi mentre svaligiavano una villa a Santa Severa

0
84

L’incisiva attività di contrasto ai reati predatori portata avanti dai Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, nell’ambito dei continui servizi di controllo del territorio, continua a dare i propri frutti, infatti due giovani ladri, studenti romani di 17 e 18 anni, sono stati sorpresi mentre stavano tentando un colpo in una villa di Santa Severa.

Nello specifico, nel cuore della notte, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia è intervenuta a Santa Severa poiché il proprietario di una villa aveva avvertito dei rumori sospetti provenire dal giardino e aveva richiesto l’intervento dei Carabinieri tramite il numero unico d’emergenza 112.

Prontamente giunti sul posto, i militari hanno sorpreso i giovani mentre si allontanavano dal giardino dell’abitazione e li hanno immediatamente bloccati. A seguito della perquisizione personale il 18enne è stato trovato in possesso di una pistola giocattolo priva del tappo rosso, di una fionda e di una bottiglia di superalcolico.

La notte per i due “ladri in erba” è terminata nella caserma di via Sangallo dove, il 18enne è stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per l’udienza di convalida, e il 17enne è stato denunciato in stato di libertà e poi affidato ai genitori.

Entrambi dovranno rispondere del reato di tentato furto in concorso.