Palude di Torre Flavia: niente cani vicino ai nidi del Fratino

0
137
palude torre flavia

Il Comune di Cerveteri pubblica l’Ordinanza a tutela delle nidificazioni del Fratino e della Palude

“Un atto che tutela il Monumento Naturale della Palude di Torre Flavia, le dune e i nidi del Fratino piccolo. A partire da domani, giovedì 1 aprile fino al 30 luglio del 2021, sarà nuovamente in vigore l’Ordinanza comunale che interdice l’accesso ai cani e sancisce il divieto di ogni attività che possa arrecare disturbo al patrimonio floro-faunistico all’interno dell’Area. Una ulteriore forma di tutela del nostro territorio e del lavoro che insieme a Città Metropolitana di Roma Capitale, attraverso il Responsabile dell’Area Dott. Corrado Battisti e alle numerose realtà di Volontariato della nostra città, stiamo portando avanti per la tutela e la conservazione di quello che è un patrimonio naturalistico senza paragoni del Litorale a Nord di Roma”.

A dichiararlo è Elena Gubetti, Assessora alle Politiche Ambientali del Comune di Cerveteri, dopo la pubblicazione dell’Ordinanza Sindacale n. 9 del 29 marzo 2021.

“Obiettivo dell’Ordinanza – spiega l’Assessora Gubetti – oltre a tutelare l’Area, è quello di consentire al Fratino, di poter nidificare, deporre le uova e accrescere in tutta sicurezza i nuovi nati. La presenza libera di animali o il passaggio delle persone a piedi all’interno delle aree interessate dalla nidificazione potrebbe compromettere in maniera irrimediabile le nidiate. Volontari e autorità preposte vigileranno continuamente l’area ed ogni violazione dell’Ordinanza sarà soggetta a sanzioni amministrative che vanno da 25 a 500 Euro. Pertanto, soprattutto ora che è in arrivo la stagione primaverile ed estiva, invito tutti i cittadini, turisti e villeggianti a rispettare l’Ordinanza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here