“Mobiliteremo la piazza contro la discarica di Roma a Ladispoli e Cerveteri”

0
267
Giovanni Ardita

Sono ore di tensione a Cerveteri e Ladispoli.La notizia secondo cui ci sarebbero anche Cerveteri e Ladispoli tra le aree considerate idonee per attivare impianti di smaltimento dei rifiuti provenienti da Roma, pubblicata da Il Messaggero, ha scatenato un putiferio. Sembrerebbe infatti che nella giornata di ieri sia stata presentata dai tecnici della Città Metropolitana una mappa contenente le aree ritenute adatte ad accogliere la spazzatura prodotta nella capitale.  Tra le aree individuate ci sarebbero quattro municipi di Roma più Ladispoli, Cerveteri e Riano. La mappa è stata inviata al Ministero dell’Ambiente dalla Città Metropolitana, guidata dal sindaco grillino Virginia Raggi. In questi minuti stanno arrivando reazioni da più parti, molto dura quella del consigliere comunale di Fratelli d’Italia di Ladispoli, Giovanni Ardita, che annuncia la chiamata in piazza dei cittadini contro quella che sarebbe una decisione scellerata.

“Scenderemo in strada, ci difenderemo da soli – tuona Ardita – visto che non siamo la discarica nè di Roma nè di via della Pisana. Zingaretti e Raggi  non facciano scelte scellerate,  non ci inchiniamo a nessuno. Non possiamo essere considerati territori di serie B perchè non siamo rappresentati in Regione. Noi ci batteremo, difenderemo e tuteleremo i diritti dei nostri cittadini, non vorrei che qualche politico locale stia mettendo al bando la nostra salute. Ci pensi bene prima”.