IL POTERE DELL’ AROMATERAPIA IN TEMPO DI PANDEMIA

0
2472
oli essenziali

UNA MISCELA A BASE DI OLI ESSENZIALI PER DIFENDERCI DAL COVID.

 

oli essenziali
Monique Bert – Naturopata

Nell’antica visione medica cinese la forza vitale degli esseri viventi – vegetali inclusi – chiamata Jing, è alla base della vitalità anche delle piante ed è fondamentale per la loro sopravvivenza in un mondo difficile.

Di recente ho assistito a un webinar con Rosa Granzotto, docente di aromaterapia e divulgatrice di antico sapere a livello internazionale. Con la sua magistrale lezione ci ha spiegato come portare il Jing degli oli essenziali nelle nostre vite, per difenderci dai colpi di questa bomba atomica in chiave virale che sta minando la qualità della nostra vita, in molti modi. La grazia che accompagna il suo dire aggiunge valore a conoscenze antiche che oggi possiamo utilizzare per star bene in questo periodo drammatico. Con gli oli essenziali possiamo agire a livello della struttura limbica, dei centri di regolazione ormonale ed emozionale, amigdala, ippocampo, etc. Esiste un’ampia mole di studi e sperimentazioni empiriche, nei secoli, su come l’aromaterapia agisca sulla biologia, dando risultati tangibili.

LA RICERCA
In uno studio recentissimo pubblicato a fine marzo su «Preprints» e a fine settembre 2020, su «Notulae Scientia Biologicae» (D. Sharmal A., Kaurl I. Molecular docking and pharmacokinetic screening of eucalyptol (1,8 cineole) from eucalyptus essential oil against SARS-CoV-2), i ricercatori hanno dimostrato, in vitro, che Eucalyptolo (1,8 cineolo), monossido terpenico, principale componente (fino all’80%) dell’olio essenziale Eucalyptus globulus, è un potenziale inibitore dell’infezione da virus corona CoV-2 (responsabile della Covid 19), attraverso il forte legame dell’eucaliptolo sulla proteinasi virale Mpro (3CLpro) che blocca la replicazione del SARS-Cov-2. L’eucaliptolo è attirato “elettrostaticamente” sulla cisteina di Mpro (3CLpro) attraverso diverse dinamiche interattive e blocca l’azione dell’enzima, interrompendo importanti processi di clonazione e moltiplicazione, il processo virale stesso. L’1,8 cineolo è presente anche nelle Lauracee, come l’Alloro nobile (36%) e Ravintsara (65%), conosciute per la loro azione antivirale contro il CoV-SARS, ma anche nell’olio essenziale di Niaouli (50%) e di Cajeput (54%). In pratica, per rendere con un’immagine semplice cosa avviene, l’1,8% cineolo spezza le “forbici” che dovrebbero tagliare per bene le proteine che ci attaccano e il virus, senza le proteine della lunghezza giusta, non potrà creare il core, così la replicazione virale viene bruscamente arrestata.

Rosa Granzotto, Aromaterapeuta

EUCALIPTO
L’Eucalipto raggiunge i 100 mt di altezza, come tutto ciò che è imponente per qualche verso, io lo adoro. La specie più usata in medicina è lEucalipto Globulus, di cui Rosa Granzotto ci ha parlato. Eucalipto intorno a sé non lascia crescere più nulla, la secrezione del fogliame causa l’avvelenamento del terreno intorno, parimenti nella mirabile azione della tavola smeraldina “così in basso come in alto”, nel nostro corpo Eucalyptus fa piazza pulita di ciò che di patogeno ci attacca. È uno dei migliori agenti antibiotici naturali! Anticatarrale e febbrifugo, secondo il Valnet un’emulsione al 2% di Eucalipto uccide il 70% degli stafilococchi nell’aria. Agisce molto rapidamente. Attenzione a lavarvi bene le mani, non deve toccare direttamente le mucose come occhi, bocca e altri orifizi.

MISCELA DI PROTEZIONE
Una miscela di eccezionale protezione dal Covid 19 secondo l’insegnamento della docente Rosa Granzotto: preparate in una boccetta vuota 40 gocce di Eucaliptus Globulus, 40 gtt di canfora bianca, 40 gtt di limone biologico, 40 gtt di Abete Bianco, aggiungete a questa miscela circa 30 ml di crema base biologica come Ritual Velluto di Aromacology e 20 ml di acqua di rose o della miscela Acqua d’amore di Aromacology. Frizionatevi ogni mattina, al risveglio, con questa miscela, la schiena fino al punto vita, i lati del tronco, la zona polmonare anteriore (maschi), le braccia e tutta la zona del collo, per tutto l’inverno. Avrete un’eccellente protezione dal covid 19 e da tutte le malattie invernali, oltre a una grande lucidità, un sistema nervoso tonico, efficiente e ben ossigenato e un’immunità ben supportata. Rosa Granzotto ci ha parlato anche di come gli oli possano essere impiegati nella depurazione del sangue e della linfa, attraverso un massaggio sul ventre con una miscela esclusiva e molto efficace, quest’azione rafforza l’immunità, che è il primo step da mettere in atto per stare in salute, insieme a un’alimentazione antinfiammatoria come quella che io e la dottoressa Roberta Raffelli proponiamo nel nostro libro appena uscito, Menopausa-Il tempo ritrovato, ma anche di come utilizzare alcune essenze agrumate, come l’arancio dolce biologico, in un bagno speciale ai piedi, che aiuta il rilassamento profondo, allontana ansie e paure, cofattori importanti e sottovalutati di una immunità depressa che ci mette a rischio di ammalarci di ogni cosa. Rosa ci parlerà di nuovo, probabilmente a gennaio, per darci un aiuto concreto nel quotidiano, di Menopausa: come contrastare disagi e sintomi con l’aromaterapia: un evento imperdibile su questa tematica così importante per le donne.
Tante informazioni utili le trovate su www.aromacology.it

Per info sul libro  Menopausa-Il tempo ritrovato. Guida medica e naturale per vivere al meglio l’età d’oro della donna di Monica Bertoletti e Roberta Raffelli edito da Edizioni Universo www.edizioniuniverso.it