Il Centro Danza Balletto di Roma vince il Trofeo Eufronio

0
322

Una bellissima giornata primaverile, bacia il Teatro Lea Padovani ed accoglie oltre 400 danzatori, giovani, colorati , pieni di entusiasmo, con in comune la passione per la danza. Provenienti oltre che dalle località limitrofe , da Roma, da tutta la Regione Lazio, dalla Campania, dall’Abruzzo, dalla Toscana, dall’Umbria. Ad accoglierli l’organizzazione di Dimensione danza 2000 e una giuria di grandissimo spessore. Si inizia al mattino con la disciplina hip hop. Quarantacinque coreografie, tra children, junior e senior passano al vaglio dei giudici che assegnano il trofeo Eufronio 2019, per l’hip hop al gruppo DA REPUBLIC dei coreografi Francesca Siani e Daniele Rapagna’. Il premio miglior talento va al ladispolano Giannino Eyson, con coreografia di Daniele Ingrassia. A seguire tutte le premiazioni dei solisti, coppie e gruppi delle tre categorie. Piccola pausa e si riparte con le discipline classico, contemporaneo e modern, divise nelle categorie children, junior e senior . In apertura la perfetta e applaudita esibizione della compagnia Youth del Centro danza Il balletto di Roma, con coreografia di Rachael Mossom. Inizia la gara e le esibizioni sono oltre 50, vagliate attentamente dalla giuria. Al termine il giudizio assegna il Trofeo Eufronio 2019 Al Centro danza Il Balletto di Roma e il premio come miglior talento al giovane ballerino Damiano Felici. A seguire premiazioni per solisti, coppie e gruppi delle varie categorie, con aggiunta di borse di studio e premi speciali dei giudici.. Il concorso che ormai tutti sanno e’ inserito nella rassegna Etruria in danza” che si svolgerà a luglio a Cerveteri, dove molte delle scuole partecipanti al Trofeo Eufronio, si ritroveranno per un grande spettacolo di danza. Trofeo ideato per coniugare l’arte archeologica etrusca con l’arte coreutica. “Siamo alla quarta edizione e il raggio di azione è sempre più ampio, l’iscrizione di scuole e gruppi si è estesa all’Italia centrale, ma pensiamo che nel tempo possa ancora ampliarsi- dice una soddisfatta Alessandra Ceripa, direttrice artistica- ringrazio indistintamente I giudici Francesca Bernabini, Flaminia Buccellato, Ilenya rossi, Mauro Mosconi e Daniele Baldi , con il quale abbiamo instaurato un rapporto di grande collaborazione. Così come ringrazio tutte le scuole, i gruppi , insegnanti, ballerini e ballerine che hanno partecipato. “ Il Presidente dell’associazione Vincenzo Ceripa si unisce ai ringraziamenti e sottolinea, rispondendo a qualche critica in libertà: “partecipare al concorso e’ una libera scelta, così come l’organizzazione e’ una nostra decisione. I risultati non dipendono dalla presenza o meno di un giudice ma sono la sommatoria delle valutazione di cinque giudici, tutti di elevato spessore artistico e di grande competenza. . Mai una vittoria e’ stata cosi’ chiara agli occhi di esperti e no. Le coreografie di Rachael Mossom sono state autentici regali per chi ama la danza.”