Gli alunni della scuola Melone all’illuminazione della Colonna di Traiano

0
278

Gli allievi del corso di lingua, cultura e civiltà romena (LCCR) di Ladispoli, coordinati dalla Professoressa Angela Nicoara e accompagnati dai loro genitori, hanno partecipato domenica 14 ottobre 2018 a Roma alla Illuminazione della Colonna di Traiano nei colori rosso, giallo, blu della bandiera romena nell’occasione del Centenario della Grande Unione della Romania. L’evento è stato organizzato alla presenza del Presidente della Romania, Klaus Iohannis in occasione della sua visita di Stato in Italia (la prima di un presidente della Romania dopo 45 anni).

La Colonna Traiana è considerata l’atto d’identità del popolo romeno ed è un monumento innalzato a Roma per celebrare la conquista della Dacia da parte dell’imperatore Traiano. La Colonna rievoca infatti tutti i momenti salienti di quella espansione territoriale. Si tratta della prima colonna coclide mai innalzata. È collocata nel Foro di Traiano, in un ristretto cortile alle spalle della Basilica Ulpia. La Colonna Traiana, realizzata dal architetto Apollodoro di Damasco, fu una novità assoluta nell’arte antica e divenne il punto di arrivo più all’avanguardia per il rilievo storico romano. Ha un’altezza di 39,86 metri e una larghezza di 3,83 m in diametro. La colonna coclide fu inaugurata nel 113 con un lungo fregio spiraliforme che si avvolge, dal basso verso l’alto, su tutto il fusto della colonna e descrive le guerre di Dacia tra 101 e 106.

All’evento sono stati presenti membri delle comunità romene in Italia,  delle associazioni, allievi del corso LCCR e le loro famiglie. Il Presidente Klaus Iohannis ha ringraziato con: “Bellissimo, bravi, vi ringrazio per l’accoglienza”, tutti i romeni presenti che l’hanno accolto cantando l’Inno romeno. È stato previsto un momento di evocazione storica della guerra tra i daci e i romani e un rito di concordia tra dei e i popoli, organizzato in collaborazione con il Comune di Roma e l’Ambasciata della Romania.

Fra gli altri, martedì 16 ottobre una delegazione specifica dall’Istituto Comprensivo “Corrado Melone”, ricordiamo insignita a fine a agosto scorso dell’Ordine di Cavaliere al Merito Culturale, composta da studenti (italiani e romeni), docenti ed il dirigente scolastico, prof. Riccardo Agresti, ha poi partecipato, presso l’esedra del Marco Aurelio nei Musei Capitolini del Comune di Roma, all’incontro con il Presidente della Romania, Klaus Johannis, la sindaca di Roma Capitale, Virginia Raggi, l’ambasciatore di Romania in Italia e i rappresentanti della comunità romena, la più grande all’estero e la più grande comunità straniera nella penisola. Dopo i discorsi di amicizia e fratellanza dell’ambasciatore romeno in Italia, della sindaca Raggi e del Presidente Iohannis, che hanno rimarcato come la Romania rappresenti una enclave di lingua neolatina fra i Paesi di lingua slava e che porti in sé il nome di Roma e dopo un breve intermezzo musicale, il Presidente ha voluto incontrare tutti i presenti ed il primo gruppo ad essere ricevuto è stato proprio la delegazione della “Melone” che ha consegnato al Presidente dei piccoli lavori realizzati dai ragazzi ed invitato tutti a Scuola, in particolare la sindaca Raggi nelle sue vesti di presidente della città metropolitana.