CRISTALLI: A CIASCUNO IL SUO

0
653
cristalloterapia

La cristalloterapia è una terapia alternativa che rientra nelle discipline olistiche. Si avvale dell’ utilizzo dei minerali, ossia pietre naturali e cristalli per riequilibrare alcune disfunzioni organiche ma anche disagi psicologici. Il mondo dei cristalli è vario e complesso dato che ogni cristallo ha una proprietà specifica.

Ogni individuo ha il suo cristallo personale che viene scelto in base ad alcune caratteristiche personali e in base ad una conoscenza profonda di se stessi. I cristalli racchiudono energie millenarie, hanno un’ impronta di conoscenza e carica ed ognuno di essi proviene da un luogo diverso. I minerali oltre a rasserenarci, hanno visivamente un bellissimo impatto se indossati: arricchiscono il nostro aspetto, donano luminosità e ci proteggono. Tra i più conosciuti:
• Il Quarzo ialiano è il cristallo più importante che riflette luce bianca, rende i pensieri più nitidi ed alleggerisce le preoccupazioni ed illumina le azioni quotidiane. Rigenera e trasforma in maniera positiva.
• Il Quarzo rosa è il cristallo femminile, che dona autostima e amore per se stessi, compassione, riconciliazione, intuizione. La tradizione popolare lo ritinie un potente minerale per attrarre l’amore. Dal punto di vista fisico è legato al cuore , abbassa la pressione alta, combatte stress e depressione.
• L’Ambra è invece ampiamente utilizzata nei neonati nella fase della dentizione e in casi di insonnia (ci sono catenine apposite rilegate in maniera sicura per i neonati). Non è una vera e propria pietra, bensì una gemma nata da resine fossilizzate. Protegge lo stomaco e le tonsille ed aiuta nelle malattie stagionali; è considerato un potente portafortuna.
• L’Occhio di Tigre è un quarzo che stimola le energie e difende dagli influssi e giudizi esterni. Aiuta a scoprire la propria strada e di conseguenza tira fuori il nostro vero essere. Dona coraggio ed aiuta a vedere “oltre” proprio come gli occhi della tigre.
• L’Acquamarina è una meravigliosa gemma celeste solitamente chiara e cristallina legata all’ elemento acqua. I suo paesi di provenienza sono il Brasile, Madagascar, Nigeria, Mozambico, Zambia, Zanzibar. Indicata per la meditazione e il rilassamento, per aumentare la fiducia nella vita e nelle proprie possibilità, per superare una perdita o un dolore, Il ciondolo andrebbe indossato tra cuore e gola. Dona pace profonda e serenità che traspare anche agli occhi degli altri che hanno rapporti con chi la indossa.
• L’Ematite è in ossido del ferro, collegata all’ elemento fuoco e alla forza maschile. EMAtite (ema) significa sangue infatti serve per stimolare la produzione di sangue e l’assimilazione del ferro. Allevia i dolori muscolari e intestinali, aiuta i reni e drena i liquidi corporei perciò aiuta contro la cellulite e gonfiori mani e gambe. Dona energia e vitalità, calma, utile a contrastare ansia e attacchi di panico. Va portata a stretto contatto con la pelle ma non per lunghi periodi perché a lungo andare potrebbe rendere nervosi. Messa sui piedi la sera allevia la stanchezza.

Tutti i cristalli e le pietre appena acquistati vanno “ripuliti ed attivati”; nel caso dell’ematite va solo sciacquata con acqua corrente. Gli altri minerali possiamo tenerli a bagno con acqua e sale Rosa integrale ma in contenitori di coccio o vetro MAI metallici. Vanno asciugati con un panno bianco meglio se in cotone. In vendita ci sono anche dei spray che ripuliscono i cristalli dalle energie negative. Una volta aver familiarizzato con i cristalli non potremo più farne a meno.

di Maria Antonietta Leo
Operatrice olistica