Il Codacons accusa: “Bus per Fiumicino, lo spettacolo indecoroso di Ladispoli e Cerveteri”

0
1743
Angelo Bernabei

Non si placano da ieri le polemiche dopo l’annuncio del comune di Ladispoli che i ritardi nella partenza delle linee urbane per l’aeroporto Leonardo da Vinci ed i Centri commerciali di Fiumicino sarebbero da imputare all’amministrazione di Cerveteri.Sulla vicenda si sono gettate alcune forze politiche, si attende la replica del comune di Cerveteri, uno spettacolo sotto gli occhi dei cittadini del litorale che vorrebbero vedere partire quanto prima le linee di bus urbani per Fiumicino. Sulla questione è arrivata in queste ore una pesante presa di posizione del Codacons, associazione dei consumatori che ebbe il merito di ideare la linea F per collegare i bus urbani da Ladispoli all’ospedale Bambino Gesù di Palidoro. Servizio tuttora operativo ed adoperato da oltre 5.000 utenti al mese.

“Quello che sta accadendo – dice il coordinatore del Codacons dell’alto Lazio, Angelo Bernabei – è veramente assurdo. Due amministrazioni comunali, che dovrebbero sbrigarsi ad accelerare le pratiche per far partire un servizio importante per i cittadini, stanno perdendo tempo da mesi per una cifra irrisoria. E’ inconcepibile che i bus non partano perchè mancano 6.000 euro da spendere nelle casse comunali. Invitiamo i comuni di Ladispoli e Cerveteri a non perdere altro tempo in polemiche ed a risolvere la questione prima che diventi un cavallo di battaglia elettorale”.