“I cittadini capiranno chi è a favore della Vita e della Salute”

0
1059
Raffaele Cavaliere
Riceviamo e pubblichiamo dal consigliere comunale Raffaele Cavaliere.
Martedì 24 ottobre ci sarà la selezione dei Consiglieri Comunali PRO-Vita
L’ordine del giorno del Consiglio Comunale di Ladispoli di martedì, 24 c.m. prevede la discussione ed approvazione delle mozioni e delle interrogazioni presentate dai Consiglieri di tutti i partiti.
Personalmente ho presentato tre interrogazioni al Sindaco ed una mozione da far approvare in Consiglio Comunale. Con email inviata il 18 c.m. ai colleghi Consiglieri, Assessori, Sindaco e Segretario Generale ho invitato tutti a votare a favore della mia mozione da inviare ai Presidenti: della Camera e del Senato, nonché ai capigruppo parlamentari per manifestare il dissenso alla legge
119/17 sull’obbligo vaccinale (Legge Lorenzin). La mozione sulla questione dell’obbligo vaccinale, prot. nr. 46443 del 27.9.17, è un atto politico a tutela dei diritti costituzionali dei cittadini e a difesa della salute dei minorenni nella fascia d’età tra 0-16 anni; il prof. P. Maddalena e il dr F.
Imposimato sono certi dell’anticostituzionalità della legge sulla quale si esprimerà la Corte
Costituzionale il 21.11.17..
Nella mail ho invitato nuovamente i Colleghi a rileggersi anche la mia interrogazione
precedente
sulla questione vaccini, prot. nr. 41938 del 29.8.17, in cui invitavo il ns Sindaco ad
emettere
un’ordinanza sindacale: “Ladispoli Vax-FREE”. L’interrogazione di pagine 10 è stata
propedeutica
alla mozione di pagine 11; i Consiglieri che hanno letto entrambi i documenti hanno potuto farsi
una discreta “conoscenza” sul dibattito incorso in tutta Italia che riguarda la questione dei vaccini
inquinati e sull’erronea somministrazione, che secondo le conclusioni delle ricerche sanitarie
militari sono pericolosi per la salute. Una decina di articoli da me pubblicati hanno completato le
informazioni necessari per farsi un’idea sugli eventuali rischi che corrono i minorenni sottoposti
all’obbligo vaccinale.
I Consiglieri Comunali hanno avuto anche l’opportunità di partecipare ai due convegni da me
realizzati in Aula Consigliare del Comune di Ladispoli: il 9.9.17 dieci relatori di cui tre medici,
biologo, chimico, psicologa, avvocato e presidenti d’associazione, nonché Senatore, Deputato e
Consigliere Regionale, hanno esposto i vari argomenti politici, giuridici e scientifici. Il convegno
del 21 u.s. invece è stato di natura scientifica con il contraddittorio. Due dei massimi ricercatori di
fama mondiale: dr.ssa A. Gatti e il dr S. Montanari hanno esposto le loro ricerche e avvertito sui
pericoli dei vaccini attualmente in uso, mentre il dr G.P. Viti (medico ex ospedaliero di
Civitavecchia) ha presentato le sue idee pro-vax. La viva partecipazione del pubblico, p.es. il prof.
Gigante, emerito primario dell’ospedale di Latina, ha relazionato sulla sua attività clinica e ha
pronunciato simili conclusioni a quelle delle ricerche militari. Il dr. Giuliani del C.O.D.A.C.O.N.S.
ha fatto una cronistoria dei processi attivati dalla sua associazione a difesa dei diritti dei
consumatori, il dr De Meo una disquisizione “medico-legale” molto precisa.
Entrambi i convegni hanno visto l’Aula gremita, una grande partecipazione e genitori veramente
preparati sull’argomento hanno testimoniato la “voglia di libertà e democrazia”.
Entrambe le manifestazioni sono state uniche nel loro genere e hanno fatto ciò che avrebbe dovuto
fare il Min. B. Lorenzin, il Ministero della Salute, l’Istituto Superiore della Sanità o l’Ordine dei
Medici che per statuto è un’organizzazione scientifica (invece ha sospeso o radiato i medici che si
sono espressi dubbiosi sull’efficacia dei vaccini inquinati) e per tanto queste Istituzioni avrebbero
dovuto informare correttamente la gente sui fatti e sulle questioni legali. I due convegni sono stati
trasmessi in streaming e si possono ancora guardare su Yuotube o sui siti: liberascelta.eu o su
Emiliano Babilonia.
Purtroppo al secondo convegno vi era solo presente il Consigliere Ardita e per un breve periodo il
Vice-Sindaco avv. Perretta. Al Sindaco e ai Consiglieri Comunali è stato dato la possibilità di
approfondire la questione “obbligo vaccinale” ora attendiamo la votazione di domani sera e così

tutti i cittadini capiranno chi è a favore della Vita, della Salute e della difesa della Costituzione
italiana. Evviva la DEMOCRAZIA!
                                                                                                      Raffaele Cavaliere