5G: ANCHE BRACCIANO DICE NO!

0
298
il Sindaco Tondinelli: “No al 5G, sì alla tutela della salute e del verde”

“Proprio per evitare inutili strumentalizzazioni porteremo in consiglio Comunale la nostra delibera di indirizzo politico che esprime totale contrarietà contro la tecnologia 5G. Intendiamo unirci con posizione chiara alle  preoccupazioni di parte del mondo scientifico e sanitario relativamente all’introduzione della tecnologia 5G ed ai verosimili rischi connessi per la salute. In qualità di Sindaco e insieme alla giunta monitoreremo, nel rispetto del principio di precauzione, lo sviluppo del dibattito, gli approfondimenti sul tema e gli esiti del recente posizionamento esercitato dal Governo Nazionale, con l’applicato Golden Power, prima di assumere decisioni che ricadono sul nostro territorio”.
Questa la comunicazione del Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli il quale prende una netta posizione a tutela della salute dei cittadini di Bracciano. Altrettanto netta e precisa la posizione del Comune nella tutela del verde e dell’ambiente: “Nonostante qualche strumentale polemica sulla messa in sicurezza e taglio degli alberi che dopo anni di incuria stiamo effettuando per garantire la doverosa tutela e l’incolumità dei cittadini e garantire contemporaneamente  la salute degli arbusti (molti sono malati per plurimi interventi passati con tecniche invasive e mancata gestione) – prosegue Tondinelli – ribadiamo che i lavori di abbattimento e potatura procedono su precisa indicazione della relazione del Dottor Gian Pietro Cantiani, un grande professionista, Dottore Forestale e Coordinatore del gruppo di lavoro nazionale “Stabilità degli alberi”, costituito in seno alla Società Italiana Arboricoltori, la società scientifica che rappresenta in Italia la International Society for Arboricolture. Ci impegnamo alla piantumazione di nuovi alberi laddove sono estirpati gli alberi malati e giudicati inguaribili. Ci siamo rivolti ad un grande professionista proprio perché ci teniamo alla conservazione del nostro verde e di fatti la linea intrapresa è prettamente di carattere conservativo. Presto sul tema ambiente ci saranno altre importanti novità, ci dispiace per chi polemizza ma noi tiriamo dritto nell’interesse della cittadinanza e per dimostrare che Bracciano è differente dal passato”