UN COMMISSARIO U.E. PER IL BENESSERE ANIMALE?

0
343

I cittadini dell’Unione vogliono far sentire più forte la voce degli animali in Europa. Secondo IPSOS il 70% della popolazione comunitaria chiede la nomina di un commissario specifico.

di Barbara e Cristina Civinini

“Oltre 145 mila cittadini dell’UE e più di 155 deputati al Parlamento europeo di tutti i gruppi politici hanno già aderito alla campagna #EUforAnimals per chiedere che sia attribuita maggiore importanza al benessere degli animali mediante l’inserimento esplicito di tale competenza nella denominazione della pertinente direzione generale della Commissione e del portafoglio del commissario competente”. Lo sottolinea l’interrogazione presentata da 118 eurodeputati per chiedere l’istituzione di un Commissario europeo al Benessere degli animali.

“Si tratterebbe di una decisione politica significativa, afferma l’interrogazione, che comporterebbe una maggiore responsabilità in termini di benessere degli animali in seno alle istituzioni dell’UE e aumenterebbe pertanto la coerenza, l’efficacia e l’impatto dell’elaborazione delle politiche in tale settore”. La campagna è stata promossa dal Gruppo d’azione nell’interesse degli animali belga (GAIA), dell’Eurogroup for Animals, con il sostegno di oltre 40 organizzazioni per la protezione degli animali di tutta l’Unione europea, comprese 9 italiane: animal Equality, Animal Law Italia, CIWF Italia, ENPA, Federazione Italiana Difesa Diritti Animali e Ambiente, Humane Society Italia, LAV, Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, OIPA.  Attualmente non esiste un Commissario europeo per il Benessere degli animali – spiega animal Equality – e la responsabilità di questo ambito è attribuita al Commissario per la Salute e la sicurezza alimentare. Tuttavia, alcuni paesi, come il Belgio, hanno nominato un ministro esplicitamente incaricato di questo settore. La Conferenza dei Presidenti ora è chiamata a decidere sulla calendarizzazione in una riunione plenaria affinché la Commissione risponda entro i prossimi tre mesi. A giugno dello scorso anno IPSOS ha interrogato 3.500 europei tra i 18 e i 65 anni sull’opportunità di un Commissario europeo per il Benessere degli animali nei dieci maggiori Paesi dell’Unione, coprendo l’81% della popolazione europea: Francia, Germania, Polonia, Spagna, Italia, Belgio, Paesi Bassi, Romania, Ungheria e Svezia. In tutti questi Paesi, 7 cittadini su 10 si sono espressi favorevolmente.

Insomma, come si legge nella petizione, gli europei hanno a cuore il benessere degli animali e dai sondaggi emerge che i cittadini vogliono che la normativa UE preveda un maggior livello di protezione nei loro confronti. Adesso spetta al Parlamento europeo dare una risposta adeguata.

La petizione: https://www.euforanimals.eu/it?org=49

Colonia felina del castello di Santa Severa HYPERLINK “https://gliaristogatti.wordpress.com/”https://gliaristogatti.wordpress.com