ENPA, BANDO STUDENTI: 1.500 EURO DI PREMIO

0
904
bando studenti

Saranno assegnati dall’ENPA a ognuna delle sei tesi di laura in protezione, benessere animale e tutela della biodiversità giudicate più interessanti sotto il profilo scientifico e metodologico, in occasione dei 150 anni della fondazione.

bando studenti
Lo sttauto del 1872

L’Ente per la Protezione Animali nacque con una lettera spedita da Caprera il 1° aprile 1871 dall’Eroe dei due mondi, all’anagrafe Giuseppe Maria Garibaldi. Stimolato dalla fitta corrispondenza dell’amica Anna Winter, traduttrice inglese e paladina dei diritti degli animali, il simbolo del Risorgimento italiano scriverà al suo medico personale Timoteo Riboli, invitandolo ad assecondare le richieste della Winter. Nasce così la Società protettrice degli animali, “promossa dalla signora Anna Winter, dal generale Garibaldi e dal dottore Timoteo Riboli”, con sede provvisoria a Torino in Via Accademia Albertina 29, primo piano. Ha tra i suoi soci onorari, tra gli altri, il sindaco torinese e i segretari generali delle Società di Londra, New York e Parigi.

bando studenti
Locandina dell’anniversario – Fonte: ENPA

Lo statuto sarà stampato nel 1872 da Vincenzo Bona, “Tipografo di Sua Maestà”, in quattro lingue. Erano gli anni in cui la tutela degli animali era orientata al sentimento di pietà, non si parlava ancora di diritti. Infatti, la Società viene istituita “contro li mali trattamenti che [gli animali] subiscono dai guardiani e dai loro conducenti” e si prefigge, “oltre di frenare questi mali trattamenti”, “a) l’istruzione e il perfezionamento dell’arte dei conducenti; b) l’educazione loro e quella dei fanciulli a non incrudelire contro gli animali; c) l’ammaestramento a proporzionar le loro forze alle fatiche, agli usi, a cui si assoggettano; d) la conservazione e il miglioramento di essi”. Insomma, fatta l’Italia era necessario fare la Protezione Animali. In 150 anni i diritti degli animali sono cambiati, crescendo notevolmente. L’Italia oggi ha il migliore impianto legislativo del mondo per la difesa e la tutela degli animali. Tutte le conquiste, una per una, sono state possibili grazie all’impegno quotidiano di decine di migliaia di volontari che in un secolo e mezzo hanno lottato senza mai risparmiarsi.

bando studenti
La lettera di Giuseppe Garibaldi – Fonte: ENPA

Per ricordare tutti questi anni combattuti in nome dei diritti del popolo maltrattato, ENPA ha lanciato un bando a cui possono partecipare gli studenti che abbiano conseguito la laurea nel periodo 1° ottobre 2020-31 ottobre 2021, indipendentemente dalla votazione finale conseguita. Le tesi di laurea saranno valutate dal Comitato per le celebrazioni dell’anniversario della fondazione. I sei premi, ognuno del valore di 1500 euro, saranno attribuiti agli elaborati ritenuti più interessanti sotto il profilo scientifico e più innovativi sotto quello metodologico. La scelta di fare un concorso la spiega la presidente nazionale, Carla Rocchi. “Da sempre – afferma – la ricerca e lo studio sono la più grande risorsa che abbiamo per migliorare il mondo in cui viviamo e le creature che lo abitano. In un anno così difficile per l’Università, e l’istruzione in genere, in cui più che mai è apparsa invece chiara la necessità di puntare sulla ricerca per tracciare una strada più sostenibile per il nostro pianeta, abbiamo deciso di premiare i laureati e i laureandi che si sono impegnati in tematiche di protezione e benessere animale ma anche nella tutela della biodiversità, istituendo dei premi per le tesi di laurea più meritevoli”. Per partecipare c’è tempo fino al 31 ottobre 2021.

Per scaricare bando e regolamento: https://bit.ly/2MGtCoE

a cura di Barbara e Cristina Civinini