Premio Guerrieri dell’Ambiente a Salvaguardiamo Bracciano

0
412
salvaguardiamo bracciano

Un riconoscimento deciso dalla Commissione Nazionale Ambiente dell’Associazione Italiana Cultura e Sport. Dopo il gran lavoro il premio ripaga i tanti sforzi di questo gruppo che, non senza difficoltà, opera dal 2014 sul territorio contro incuria e degrado facendo da contraltare ai tanti che ancora si ostinano a gettare rifiuti in strada e abbandonare materassi, frigoriferi e quant’altro per ogni dove.

Crescono costantemente di numero – si legge nella motivazione del premio – i singoli cittadini che spinti dall’amore per il proprio territorio si uniscono creando dei gruppi di azione in favore dell’ambiente. Sono tanti e sono tutti encomiabili ma ce ne sono alcuni che vanno oltre, diventano dei paladini, quasi dei super eroi, capaci di compiere imprese straordinarie. Noi non abbiamo la presunzione di conoscerli tutti ma ne conosciamo molti e, quest’anno abbiamo deciso di premiare uno che ci ha particolarmente colpito per sincerità, capacità, costanza”.

E Salvaguardiamo Bracciano non può che esultare per un simile riconoscimento. “Non sapevamo nulla – dice Massimiliano Dell’Aquila – siamo stati contattati e ci è stato detto che eravamo stati premiati. Il coordinatore Aics Ambiente Andrea Nesi ha preso atto di quello che facciamo vedendo all’opera in strada. Il premio – dice ancora Dell’Aquila – serve a darci un po’ più di visibilità a livello nazionale. Iniziamo ad uscire dai confini. Si mette in luce una reazione a questo degrado che non è nella normalità”.

Assieme a Salvaguardiamo Bracciano, Aics ha dato “Premio consapevolezza” ai documentari “The game changers”, “Kiss the ground”, “Woman of impact: changing the world” e “Rotten”, iPremio “Coinvolgiambiente” a Istituto Pangea onlus, il Premio Roberto Mancini, il poliziotto che per primo indagò sulla terra dei fuochi, a BioforceTech, che converte acque reflue in energia pulita, lo “Scudo AiCS Ambiente” ai giornalisti di inchiesta a Sabrina Giannini di Rai3 per “Indovina chi viene a cena”, inchiesta sull’utilizzo degli antibiotici negli allevamenti intensivi, e Mario Tozzi, per il servizio “I divoratori del pianeta”.
Il gruppo Salvaguardiamo Bracciano è sempre aperto a nuove adesioni. Per chi volesse scendere in campo i prossimi appuntamenti sono domenica 17 gennaio alle 9 al Four Friend’s per pulizia e manutenzione del verde di via della Macchia, mercoledì 20 gennaio alle 9 all’ingresso del Museo Storico dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle per la pulizia del bosco, domenica 24 gennaio dalle 9 alle 3 per la riqualificazione di via Cupetta del Mattatoio.
Graziarosa Villani