Polacco semina il panico nelle strade

0
687

A mezzanotte, un 48enne polacco pregiudicato, in evidente stato di agitazione psicofisica, ha disseminato il panico tra gli utenti della strada, all’altezza dell’incrocio tra la via Tiberina e la Bretella “Salaria Sud”.Le numerose richieste,  giunte alla Centrale operativa della Compagnia CC di Bracciano, segnalavano una persona in mezzo alla strada che stava bloccando il transito delle veicoli, inveendo contro gli stessi autisti ed accanendosi a mani nude contro le loro autovetture.

Nell’immediatezza, tanta è stata la paura e lo sgomento, che alcuni automobilisti hanno abbandonato i propri mezzi sul ciglio della rotonda e si sono allontanati a piedi, per salvaguardare la loro incolumità.

Rapido l’intervento dei carabinieri della Stazione di Riano, i quali con il supporto dei colleghi della Compagnia di Monterotondo, sono subito intervenuti sul posto.

Alla vista dei militari, l’uomo ha reagito scagliandosi con foga contro di loro; dapprima insultandoli e, successivamente, aggredendoli con calci e pugni e danneggiando altresì un finestrino di una gazzella.

Fermato e condotto in caserma, l’uomo, dopo essere rinsavito e resosi conto di essere in procinto di arresto, ha tentato di corrompere i carabinieri in cambio della libertà, offrendo loro circa 2000 euro.

Il reo è stato tratto in arresto per “danneggiamento, istigazione alla corruzione e resistenza a pubblico ufficiale” ed associato al carcere di Rebibbia.