Pascucci inizia il tour per illustrare l’assurdo progetto della sosta a pagamento

0
1490

Si mette in moto il meccanismo per l’arrivo dei parcheggi a pagamento nel centro storico di Cerveteri.Progetto che il nostro giornale ha varie volte definito inutile, motivando con una serie di ragioni questa contrarietà. Manifestata sui social anche da molti residenti di Cerveteri che temono l’ennesimo salasso, utile solo al comune per fare cassa. Per tentare di convincere i cittadini che il progetto delle strisce blu è buono e sensato, il sindaco Pascucci effettuerà una serie di incontri con commercianti e residenti, spiegando a cosa serviranno i 233 posti auto a pagamento. Giovedì 31 agosto alle ore 18.00, presso il Granarone, il sindaco si confronterà con commercianti del centro storico e del Centro Commerciale Naturale. Si prevede un’assemblea molto calda.

Ricordiamo che il progetto prevede  65 stalli all’interno delle mura del centro storico, 14 stalli su Via della Necropoli, 42 su Via Ceretana, 43 su Via Mure Castellane, 9 su Via Ricci, 47 su Piazza A. Moro e Piazza dei Tarquini,  12 sulla Via Settevene Palo (nel tratto da Via Ceretana a Via Ammazzalamorte). In quest’area verrà prevista una fascia oraria dalle ore 8.00 alle 13 e dalle ore 15 alle 20.00. La tariffa prevista è di 1 euro l’ora e la sosta minima è pari a euro 0,50, ovvero a 30 minuti. Il parcheggio si pagherà nelle fasce orarie 8-13 e 15-20.