Creare un link all’interno del sito web del Comune relativo a tutti i Consorzi di urbanizzazioni operanti a Ladispoli

0
988

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento Civico di Idee e Cultura “INSIEME”.

Spettabile Redazione del mass-media il Movimento Civico di Idee e Cultura “INSIEME”, sigla “INS.” – Associazione non riconosciuta ai sensi degli articoli 36,37 e 38 del Codice Civile – ai fini dell’affermazione della cultura della legalità e la tutela ambientale del territorio locale, comunica che in data 15 gennaio 2017 ha inviato la seguente proposta via e-mail agli Addetti ai Lavori, al fine di valutare la creazione di un link all’interno del sito web dell’Ente Locale relativo a tutti i Consorzi di urbanizzazione operanti/in attività nel nostro comprensorio. Di seguito la relativa proposta:

“OGGETTO: proposta per la creazione di un apposito link all’interno del sito web dell’Ente Locale relativo a tutti i Consorzi di urbanizzazioni operanti nel territorio di competenza – Regolamento del Consiglio Comunale di Ladispoli (Roma) approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n.77 del 03.12.1991.

Spettabile Consiglio Comunale di Ladispoli (Roma) del 17 gennaio 2017,  il  Movimento Civico di Idee e Cultura “INSIEME”, sigla “INS.”, chiede alle SS.LL. per la migliore tutela di interessi generali della comunità, di valutare, la creazione di un apposito link all’interno del sito web dell’Ente locale relativo a tutti i consorzi di urbanizzazione presenti nel territorio di competenza, alimentati costantemente da dati e informazioni di interesse pubblico, quali:

–  atto costitutivo e statuto ed eventuali intervenute variazioni, corredati da pertinente documentazione estratta dall’originale;

–     data di iscrizione alla competente Camera di Commercio e data di attribuzione  di rilascio del relativo numero di codice fiscale;

–     data di attribuzione e rilascio del numero della partita iva da parte della competente Agenzia delle Entrate;

–   rappresentanti legali e liquidatori intervenuti nelle relative cariche, dalla fondazione alla cessazione;

–     convenzione e relative variazioni della stessa se eventualmente intercorse;

–    somme riconducibili ad eventuali avanzi vincolati per le spese in conto capitale da parte dell’Ente Locale, da utilizzarsi per l’acquisizione o il completamento per iniziative d’investimento, ad esempio “vincolato per aree verdi”;

–     entità dei metri quadrati delle aree verdi,

al fine di consentire ad eventuali cittadini interessati di conoscere tali informazioni, atteso che dal23 dicembre 2016 è in vigore “l’accesso generalizzato“, definito dall’articolo 5, comma 2 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n.33 (decreto trasparenza) il quale prevede che chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazioni ai sensi del predetto decreto, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti secondo quanto previsto dall’articolo 5 bis”. Tale proposta, ovvero se creato concretamente tale link, lo stesso potrebbe essere utile a tutti coloro che ne abbiano interesse per conoscere la quantità annuale prodotta anche dei rifiuti da vegetazione e/o alberature nei territori ove insistono i citati consorzi di urbanizzazione, atteso che da fonti stampa a pagina 5 di sabato 14 maggio 2016, si parla della questione dello sconto del 5% alle famiglie quando viene praticato lo sconto del 40% a determinati soggetti giuridici mentre ad oggi i cittadini di Ladispoli (Roma) che fanno la R.D. porta a porta devono sostenere a proprie spese i costi relativi al servizio carrellati ubicati nel condominio ove abitano e, non potendosi escludere che anche il nuovo calendario per l’anno 2017 riporta oltre 60 giorni per i quali non viene effettuato il ritiro per la R.D porta a porta, quando invece l’articolo 34 del citato Regolamento Tari 2016 parla di “tributo giornaliero”.  Distinti saluti.”

Infine, il Movimento Civico di Idee e Cultura “INSIEME”, sigla “INS.”, ha appreso da Mass Media locali che per il giorno 24 gennaio 2017 gli Addetti ai Lavori hanno provveduto a convocare due riunioni in ordine alla nota tematica del Consorzio di urbanizzazione, anche al fine di definire i rapporti giuridici con l’Ente Locale; in ordine a quest’ultima tematica, si evidenzia che il Movimento Civico di Idee e Cultura “INSIEME”, sigla “INS.” inviò in data 22 novembre 2015 via e-mail, sempre per la migliore tutela di interessi generali della comunità, la proposta tesa a valutare da parte degli Addetti ai Lavori, ove nulla osti, relativa all’incarico finalizzato a far predisporre all’Ente Locale avvalendosi dell’Ufficio dell’Avvocatura Comunale, l’Accertamento Tecnico Preventivo – A.T.P. – corredato di relazione da parte del Consulente Tecnico del Comune di Ladispoli (Roma), situazione discussa in una riunione pubblica indetta dagli Addetti ai Lavori in data 24 novembre 2015, non potendosi escludere, verosimilmente, che già dal Mass – Media del 07.02.2014 a pagina 9 risultava indicato che era stata approvata da parte degli Addetti ai Lavori la medesima tematica per la convocazione dell’assemblea consortile, quindi per l’avvio della procedura di scioglimento e contestuale soppressione del Consorzio di urbanizzazione. Quindi, si pone la domanda agli Addetti ai Lavori: “Ma il Consorzio di urbanizzazione ha una durata illimitata?”.  ll Movimento Civico di Idee e Cultura “INSIEME”, sigla “INS.” , ringrazia la Redazione del Mass – Media per l’eventuale piccolo spazio concesso.

MOVIMENTO CIVICO DI IDEE

       E CULTURA “INSIEME”