Commissariato sul litorale, interviene il delegato Giovanni Bellofiore

0
912

Riceviamo e pubblichiamo dal delegato per Marina di San Nicola, Giovanni Bellofiore.Molti accorrono a mettere la loro firma alla petizione per un Commissariato della Polizia di Stato nel nostro territorio, così come hanno fatto i Sindaci ed ecco sollevarsi qualche voce che teme che questa raccolta possa contribuire ad incrementare il senso di insicurezza dei cittadini. Abbiamo chi sostiene l’inutilità di questa petizione, o per la determinazione del Ministero degli interni a non riconoscerne la reale esigenza e pronto ad “archiviare” in un apposito cassetto le firme raccolte, o chi teme di alimentare aspettative eccessive tra la popolazione. Inoltre si afferma che la criminalità non è in crescita, ma nella norma. Credo che si confonda la consapevolezza dei cittadini che conoscono l’impegno e l’abnegazione degli uomini/donne in campo, con la soddisfazione per un presidio adeguato.

Immaginiamo di avere alcune pattuglie in giro a piedi o in auto o in moto nei vari quartieri cittadini, immaginiamo che la notte la pattuglia di servizio (visto che è l’unica tra le varie stazioni di carabinieri del territorio) non debba scegliere tra l’intervento per la chiamata A o quella B, immaginiamo che sia sempre vero il motto che accompagnava la campagna 2015 della Polizia di Stato “il tuo diritto (come cittadino) è non avere paura, il mio dovere (come forza dell’ordine) è esserci sempre quando vi è la necessità”, solo allora si debella alla radice la percezione di insicurezza. Non io ma l’allora Prefetto Gabrielli sostenne in occasione del suo incontro con la realtà dei comuni di Cerveteri e Ladispoli che era obbligatorio un riesame delle forze in campo (non certo per ridurle). Non credo che la realtà sia mutata di molto in questi due anni, anzi.

Certo si può ottimizzare l’aspetto logistico ed organizzativo o come piace ricordare a me evitare che le forze in campo si ritrovino spesso ad inseguire gli stessi pregiudicati!
Prima di concludere permettetemi dì evidenziare che affermare che “dove vi sono Carabinieri mai più Polizia” equivale ad affermare che i compiti sono identici. Così non è. Alla Polizia competono, tra l’altro, compiti di polizia amministrativa che se ben realizzati bonificano il territorio e lo rendono sgradito alla criminalità.

È giusto non diffondere paure anzi è giusto affermare che grazie all’impegno immenso delle risorse in campo gli atti criminosi sono sotto controllo, ma è altrettanto doveroso avere uno sguardo strategico in un territorio che ha oltre 90.000 abitanti e che per più di sei mesi raggiunge i circa 150.000 abitanti e quindi allocare le risorse adeguate in termini numerici e di tipologia operativa.

Delegato per Marina di San Nicola, Giovanni Bellofiore